Utente 229XXX
Buongiorno,
vi chiedo un parere circa un problema che ho in merito al gonfiore con le gambe. Ho sempre avuto la tendenza a trattenere i liquidi e a sentire dolorini e gonfiori alle gambe di tanto in tanto. Per una serie di motivazioni nel mese di Novembre dell’anno scorso ho dovuto eseguire un ecodoppler degli arti inferiori risultato negativo e un elettrocardiogramma risultato negativo.Ho fatto anche un ecocardio in Aprile che non mostrava nulla in particolare. Ho sempre sofferto di pressione bassa spesso sintomatica.A fine Settembre avevo fatto un viaggio durato parecchie ore in pullman,al ritorno a casa ho notato che le gambe e le caviglie erano gonfissime come mai prima di allora ma a parte riposare e aspettare che si sgonfiassero non ho preso provvedimenti di alcun tipo. Il problema è che da Dicembre ho iniziato ad avere dei problemi legati all’alimentazione e alla depressione e ho preso su parecchio peso. Questa parte inizierò ad affrontarla in questo periodo in un centro per i Dca..Quello che mi ha lasciata perplessa però è che nei periodi di maggior apporto calorico e di disordine le gambe si gonfiano in un modo tremendo,arrivo ad avere polpacci e caviglie gonfi da sentirli tirare e vedere la pelle lucida. L’ho sempre associato a queste abbuffate o dirsi voglia. Sta di fatto che adesso mi capita spesso,anche anche dopo qualche ora da seduta si gonfiano molto e questo prima non lo notavo in modo così particolare. L’ho trovato anomalo rispetto alle mie condizioni di qualche mese fa. Inoltre soffro spesso di mal di testa che associo però ai disordini che provo a livello di stomaco e intestino ed è inevitabile sottolineare che fare le scale o simili mi provoca immediatamente il fiatone..ma tutto ciò l ho sempre associato all aumento di peso e al reflusso gastroesofageo.Vi faccio poi una domanda relativamente sciocca forse ma tant’è,ci sono particolari controindicazioni a prendere l’aereo in questo momento?Lo scorso Agosto ho fatto un viaggio e non ho avuto problemi ma ora sono piena di dubbi. Grazie per l'attenzione. Attendo vs. eventuale risposta.
Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
È indispensabile che lei riduca il peso corporeo e questo dipende sol da lei. Non ci sono farmaci o magiche pozioni. Mangi di meno, tolga il sale e beva molto. Cammini, cammini e cammini.
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
grazie per la sua risposta. Tuttavia credo che con ciò che ha detto non abbia risposto ai miei dubbi. Forse mi sono espressa male io stessa,chiedevo un parere su quel che avrei dovuto fare nell'immediato vista la novità di questo problema.
Sono stata molto più sovrappeso di quello che sono in questo momento tempo fa eppure non ho mai avuto problemi. Dovrei dedurre che il fatto che le gambe e le caviglie si gonfiano così all'improvviso sia dovuto a questo? Perchè? Perchè la circolazione non va bene,il cuore sta male? Mi devo controllare anche se 4 mesi fa tutto era ok? Preoccuparmi? Andare al pronto soccorso? Cosa posso fare nell'immediato per alleviare il sintomo? Perchè dubito che domattina mi alzerò magra o sgonfia. Questo era ciò che intendevo.

Detto ciò,sul fatto di dover perdere peso non ci sono dubbi,ma farmaci e magiche pozioni non centrano ne vengono richiesti. Ho specificato di avere problemi di depressione e conseguenti problemi alimentari. Non è sempre una questione di volontà delle persone,e di questo penso che dovrebbero prendere visione molti medici. Perchè? Perchè è fonte di grande sofferenza,mi creda. E spesso i professionisti come voi sono proprio i primi e spesso aihmè gli unici a poter davvero aiutare chi non è in grado di farlo da solo.

Sul camminare non ci sono problemi,è una delle poche attività che rilassa e aiuta senza limiti oltre ad essere gratuita direi(altro aspetto da non sottovalutare visti i tempi).

La ringrazio ancora e cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi io non sottovaluto assolutamenteil suo problema, ma le sto indicando la via, perche lei è giovane . Le sue ambe gonfie sono tali perche la circolazione venosa riesce a trasprtare il sangue verso il cuore con gradienti dimpressione molto bassi. Se lei è in sovrappeso la pressione endoaddomnale è maggiore di quella delle vene e pertanto lei avra sempre le gambe gonfie..
E se assumera diuretici la sua situazione peggiorera. L unico modo di esserle di aiuto è quello di esortarla a perdere peso.
La saluto cordialmente
Cecchini
[#4] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la risposta.
Cordiali saluti.