Utente 282XXX
Spett.li Dottori Medicitalia,volevo dirvi un problema che ho da piccolo,ovvero la difficoltà a scoprire il glande,se nell'infanzia l'ho risolto con una costante pulizia igienica,adesso mi ritrovo nuovamente con il problema del glande con difficoltà a scoprirsi,nello specifico,riesco a scoprire il glande nel momento che non è in erezione (mentre in passato questo non accadeva),ma quando è in erezione si riesco a scoprire il glande,ma con grande difficoltà,non ho il frenulo corto(credo,perchè il glande non mi si piega verso il "basso")ma devo ammetere che quando eiaculo con il glande scoperto il frenulo un pò brucia e pizzica(non sempre)e quando cerco di coprire il glande sembra che il prepuzio non riesca a "scavalcare" quell'anello rosso alla base del glande,obbligandomi spesso(in rari casi no) a tirare la pelle con le dita per richiudere il glande,sembra esserci tipo un'eccesso di pelle in quell'anello rosso,tipo un'ispessimento,non sò come spiegarlo,alla base del glande,che ho citato prima,poi quando cerco di avere rapporti con la mia ragazza(le nostre prime esperienze)quando cerco di penetrarla "salto in aria" dal dolore al frenulo(forse perchè l'unico modo che abbiamo di fare l'amore è lei sopra ed io sotto?) secondo voi cosa può essere?ci sono pomate per risolvere il problema?(se di problema si tratta) se devo esser sincero,mi sono operato molte volte in vita mia,senza nessun minimo problema,ma nel caso di un'intervento al pene,sinceramente,ho il terrore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
probabilmente è il tipico caso di "cercine fibrotico" ovvero di un anello poco elastico alla punta del prepuzio che le crea difficoltà nello scorrimento del prepuzio (fimosi in erezione). Una visita andrologica è indispensabile per determinare l'entità del problema e capire se si può risolvere con la sola terapia medica.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro loettore,

dalla sua descrizione sembrerebbe trattarsi di un restringimento fimotico del suo prepuzio che non riesce a scorrere sul galnde in erezione ( il glande aumenta la sua circonferenza anche di due volte)
non esistono creme o ginnastiche ma una semplice, indolore circoncisione, ambulatoriale, in anestesia locale può consentirle rapporti normali e soddisfacenti
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
Grazie cari Dottori,sinceramente mi terrorizza una circoncisione,non per l'intervento,ma per il fatto di dover vivere tutta la vita con il glande completamente scoperto,troppo sensibile,starei malissimo pure sentire le mutande che sfregano sul nudo glande
[#4] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Ne parli senza paura in diretta con esperto andrologo per meglio valutare le possibilità terapeutiche, proprio per evitare che la situazione tenda a peggiorare.
[#5] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
Siete gentili, ma scusate la mia ignoranza,nel caso dovessi fare l'intervento ,il glande ovviamente resterebbe scoperto per sempre,ma cosi non perderebbe di sensibilità?? e se cosi fosse come potrei poi provar piacere negli rapporti sessuali?
[#6] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Con la circoncisione non si modifica ssolutamente la sensibilità del glande.
[#7] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
Grazie ancora per la sua gentilezza, allora mi riscusi,le rigiro la domanda,dato che non perderà sensibilità non dovrei provare del fastidio per sempre quando il glande strofinerà nelle mutande?
[#8] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Può anche essere che dia fastidio a protarlo scoperto il glande dipende appunto dal grado di sensibilità.
[#9] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
siete gentili,un'ultimissima cosa da chidervi,oggi ho notato che in effetti forse il frenulo è un po' corto,forse è questo causa dei dlori nel rapporto? può essere che se mi opero al frenulo si risolve il problema dello scorrimento del glande? ultimissima domanda,sulla punta del prepuzio ho una "voglia" color caffè,nel caso di intervento questo potrebbe dar problemi?
[#10] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Il tipo di intervento (es. circoncisione, frenuloplastica ecc) va pianificato con il suo andrologo.

I nevi o angiomi del prepuzio ("voglie") se non sospetti non creano problemi.