Utente 101XXX
Buongiorno, ho letto gli altri consulti ma avrei bisogno di averne uno personalizzato. Ho 48 anni e sono un paio di mesi che soffro di palpitazioni a riposo, soprattutto la notte vengo svegliata dal mio battito cardiaco nell'orecchio sinistro che non mi fa dormire. Ho fatto ovviamente subuto un'elettrocardiogramma che per fotuna è risultato nella norma ma le palpitazioni continuano. Il mio medico dice che non è nulla di grave, ma io mi sto preoccupando. Secondo voi dovrei fare altri approfondimenti? Eventualmente misurarle con un cardiofrequenzimetro? Io le ho contate e sembrano nella norma (le più alte sono state di 90 battiti/minuto). Tra 2 settimane parto per un viaggio in aereo (lungo). E' pericoloso l'aereo con le palpitazioni? Dovrei prendere degli accorgimenti? E il fatto che le sento nell'orecchio cosa significa? Dovrei andare da un otorinolaringoiatra? Grazie mille per l'attenzione.
Un saluto cordiale.



Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Mi sembra che lei stia vivendo conansia una condizione che difficilmente potrà risultare non normale. Se proprio vuole e per tranquillizzarsi definitivamente può fare un Holter ECG delle 24 h.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille dottore per la sua risposta tempestiva. Quindi mi ha voluto dire che è tutta questione di ansia e non vi è un reale periocolo cardiaco? Comunque seguirò il suo consiglio.
Grazie ancora

Buona giornata.