Utente 285XXX
Salve mi trovo in un condizione a cui cerco una causa.
Sono un ragazzo sano che non fuma non beve.
negli ultimi anni avevo notato che al mattino l'erezione era più difficile e a volte non riuscivo nemmeno a fare l'amore con mia moglie.
ora la situazione è cambiata e noto che questo problema c'è in tutte le ore del giorno.
La cosa che mi lascia perplesso è che se lo faccio diciamo regolarmente (1-2 volte alla wk) la cosa sembra che diminuisca, invece quando lasciamo passare 1-2 wk la cosa peggiora.
Sicuramente lo stress influisce su questa sfera, nell'ultimo anno per lavorare sono stato costretto a farmi 100 km al giorno contro i più comodi 30 che facevo prima ma non mi sembra nemmeno di essere abbattuto.
Ho 2 figlie e vedo che diventa sempre più dura stare insieme a mia moglie e spesso la sera anche lei è stanca e quindi il numero di rapporti si stanno sempre di più diradando.
quali possono essere le cause di questo problema?
mia moglie è molto comprensiva e non mi fa pesare questa situazione anzi cerca sempre di appagarmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la rgolarità nella funzione sessuale guoca un ruolo importante e decisivo,come da Lei stesso confermato.La presenza,o meno,di erezioni mattutine non ha alcun valore diagnostico,anche in un...ragazzo di 40 anni...Lo stress giuoca un ruolo ovvio,ma non quantificabile.A questo punto,credo che sia giunto il momento di rifarsi ad una diagnosi andrologica di primo livello,eseguendo una visita ,i dosaggi ormonali e l'ecodoppler penieno dinamico.Cordialità.