Utente 246XXX
Salve a tutti

Circa una settimana fa ho visto in tv un programma che parlava di auto palpazione testicolare e ho deciso così di praticarmela (pessima scelta), premetto che non avevo alcun disturbo o fastidio precedentemente, solo che credo di avere un pò esagerato perchè l'ho praticata per un paio di giorni quasi compulsivamente e credo di essermi "fatto male da solo", ovvero credo di essermi infiammato l'epididimo destro e infatti la parte (dell'epididimo) che si trova nella parte alta del testicolo si era nettamente gonfiata estendendo il fastidio all'inguine, oggi il fastidio inguinale è rientrato e questa mattina stavo decisamente meglio ma con il passare della giornata un pò il fastidio è tornato.
A metà settimana stavo già meglio ma ingenuamente ho praticato attività sessuale
e sono tornato al punto di partenza,tra l'altro l'eccessiva curiosità mi ha portato spesso e volentieri a ripetere l'auto palpazione per verificare se si fosse sgonfiato tenendo così sempre vivo il fastidio.

Ho intenzione a inizio prossima settimana se il dolore persiste di recarmi dal medico ma nel frattempo volevo chiedervi: cosa evitare nel frattempo per far si che si sfiammi il prima possibile????e quanto tempo devo dargli perchè si sfiammi???

Vi informo che ho fatto esami del sangue di ogni tipo recentemente in quanto sono stato operato per la chiusura del forame ovale pervio in gennaio in seguito di un lieve ictus nel mese di settembre 2012, ho assunto cardioaspirin e plavix fino a 2 giorni fa e circa una settimana fa mi hanno trovato gli eritrociti a 29 (1-15) nelle urine, per questo ho già avviato la coltura delle urine (per scrupolo) ma il medico mi ha detto che dovrebbe essere la cardioaspirin che ho preso per 3 mesi.
Tutti gli altri esami sono regolari e come ho già detto prima di compiere questa sciocchezza ero in ottima salute.

Vi ringrazio anticipatamente saluti Matteo

(1.80 altezza peso 70 KG)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
mano leggera, un' altra volta. Si faccia dare una coltrollata dal medico di base che non scatenato un bel niente, se qualche cosa c' è ha semplicemente portato alla luce un qualche cosa (infimmazione?) che stava lì e si sarebbe sveglitato in pochi giorni da solo.