Utente 268XXX
Salve, sono cardiopatico dall'età di 43 anni quando ho avuto il primo infarto. Fatta la coronarografia non hanno messo stent ne fatta angioplastica. Questo primo infarto ha causato un aneurisma del ventricolo sx in zona apicale. Nel 1999 a distanza di 3 anni ho avuto un secondo infarto. Qui hanno fatto intervento di ptca e stent nella coronaria primaria. Nel 2005 in seguito a frequenti extrasistole, fatta ancora una coronarografia mi dicono che c'è indicazione di intervento di rivascolarizzazione e ricostruzione ventricolo sx. Quindi vengo operato nel reparto di cardiochirurgia dell'ospedale Papardo di Messina dal dottor Valerio Mazzei. da allora fatti controlli annuali e tutto è nella norma. Tranne ultimamente, riscontro delle extrasistole almeno credo siano loro a causarmi un fastidioso stringimento della gola come un nodo alla stessa che grazie a Dio dura poco così come questa sera, sembra che da un momento all'altro possa perdere i sensi, meno male che dura poco. Un po vado in panicoe mi chiedo: se dovesse avvenire la perdita di coscienza come possono aiutarmi in famiglia oltre a chiamare il 118? Grazie dall'ultimo esame ecocardiocolordoppler fatto con il Prof. Carerj qui a Messina non ci sono modifiche e c'è un buon compenso. Ho la prova da sforzo a giugno.
Ringrazio per l'ospitalità Saluti cordiali Alessandro Platania Anni 58

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Cerchi di tranqullizzarsi, non vedo motivo di preoccupazione
arrivederci
cecchini