Utente 177XXX
Salve.Sono stato dal mio medico generico per un'indicazione su cio he potrei avere.Descrivo i sintomi:
Parte sinistra inguine,fastidio costante,che si acutizza(ma mai dolorosissimo) in posizione distesa,o seduto.Talvolta il fastidio s'irradia nella gamba destra tra inguine e anche e avverto pulsazioni strane.
Se tossico non ho dolore,se mi sforzo maggiormente quando sono al bagno sento invece pressione(parte dx inguine).
Il mio medico di base,nella visita mi ha detto poteva essereuno strappo,ma io sono certo non è cosi.E allora ha detto potrebbe trattarsi di uno sfiancamento inguinale(punto d'ernia????).Mi ha prescritto un'eco,che dovro fare.E mi ha detto di acquistare in farmacia alcuni slip contenitivi.
Ah cosa credo importante,non ho protuberanze evidenti all'inguine,pero se provo con autopalpazione e riesco a toccare il punto che a volte mi causa fastidio,il dolore si fa insistente e continuo riaccutizzandolo.
Possibile sia ernia?o visto che a volte sento poi pulsazioni alla gamba dx zona anca puo essere altro?Non chiedo una diagnosi,quant invece un'dea su cio che possa essere,in attesa di controlli specifici.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Possibile. Io farei una visita chirurgica prima di eseguire accertamenti.
[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
La ringazio per la risposta.In ogni caso,per mia curiosità e visto il consiglio medico di base,oggi ho una eco,visto che ho trovato disponibilità nel centro di una mia amica...la terro aggiornato.
Ma chiedo ancora una cosa....anche se non sono evidenti tumefazioni è possibile sia ernia?e in genere è da rimuovere anche se non si vede?
[#3] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Chiedo ancora una cosa...dalla eco che eseguirò oggi,se fosse ernia,lo vedro con certezza?E se l'esito alla eco non riscotrasse ernia o punta d'ernia,ma visto il fastidio che avverto,verso che controlli o specialista dovrei indirizzarmi?
Voglio dire,qls cosa possa avere,avro un minimo di visibilità dalla eco?????
[#4] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Farei prima la visita chirurgica.
[#5] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
ok infatti l'ho appena prenotata ma per inizi di maggio visto che prima non era disponibile.Pertanto oggi con eco alla mano,chiedo vedro qualcosa in tutti i casi(ernia e non?)
[#6] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore
Ho appena fatto l'eco e riporto l'esito:
L'esame ecografico della regione inguinale di dx ha evidenziato durante Valsalva la presenza di minuta breccia di mm 8 attraverso la quale migra piccola ansa intestinale.In sede limitrofa si apprezzano alcune tumefazioni linfonodali dal diam max di mm 11 e mm 13.

Il medico che mi ha fatto l'eco(amico di una mia amica)mentre mi esaminava mi ha menzionato l'ernia di 8 mm.....quando poi ho ritirato il referto mi sn accorto che c'era la parte che riguarda la tumefazione ai linfonodi...
Sentiro chiaramente un medico chirurgo..ma dal referto mi puo dire qlcs in più o che non ho capito?quella di 8 mm è ernia? e le tumefazioni cosa sono?
[#7] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Sono linfonodi in base a quanto riportato.
Si,potrebbe essere un'ernia.
Va visitato da un chirurgo..
[#8] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dr Favara.
Che fossero linfonodi,lo leggo dal referto;la mia domanda era un'altra.Se in presenza di un'ernia tali linfonodi potessero essere normali cosi ingrossati,oppure imputabile ad altre patologie?
La diagnosi di ernia va fatta da un chirurgo e mi è abbastanza chiaro,chiedo soltanto se tali linfonodi ingrossati sono tipici delle ernie o no.
[#9] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
No,non lo sono.
[#10] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno dr favara.
E i linfonodi ingrossati a cosa possono essere dovuti?Premetto che ho donato da pokissime settimane il sangue,e non ho notato nessuna anomalia negli esami che ho ricevuto anzi perfetti.
Ho letto che i linfonodi s'ingrossano per combattere eventuali infezioni,ma un infezione in atto appunto di manifeterebbe anche dagli esami emocromatici,no???
Potrebbe dipendere da altre patologie,piu gravi?????