Utente 299XXX
Buongiorno ho 35 anni e da circa 20 soffro di extrasistolia(ventricolare e sopraventricolare)sono ormai abituato e non preoccupato dalle extrasistole ventricolari singole che ormai fanno parte della mia vita,quello che mi preoccupa e non mi fa vivere bene e' la comparsa negli ultimi 5 anni di molti episodi di extrasistole consecutive,mi spiego meglio, la sensazione terribile che avverto durante l'extrasistole singola(ventricolare)dura per piu' secondi e piu' battiti, creando un ritmo che io avverto come estremamente caotico e debilitante della durata variabile(dai 5 ai 20 secondi)per poi tornare alla normalita' con una tachicardia ritmica di rientro,questi episodi hanno una cadenza variabile(due a settimana come nulla per 2 mesi)
Ho gia' fatto negli anni passati visite cardiologiche e holter di varia durata ma purtroppo sono risultate solo extrasistole ventricolari singole in quei periodi,che non mi preoccupano.

io avverto questi battiti come extrasistole ventricolari ripetute in quanto la sensazione e' la stessa che avverto durante quella singola(ad ogni extra ventricolare corrispondeva la mia nota sull'holter),solo la avverto continua!Il mio cardiologo invece e' orientato verso quello che lui ipotizzerebbe essere un episodio di Fa molto breve ,ma ovviamente senza aver documentato su carta gli episodi non puo' averne la certezze ne' darmi farmaci...puo' un episodio di Fa durare cosi' poco e soprattutto puo' dare un malessere cosi' violento!?
Puo' un'extrasistole ventricolare scatenarla?
ultimamente poi in concomitanza con emozioni avverto spesso una forte bradicardia improvvisa che si risolve fortunatamente da sola nel giro di qualche decina di secondi.
Purtroppo grazie a questa cosa la mia vita sta diventando un po' grigia.
Aggiungo che ho anche fatto parecchi ecocardio che risultano nella norma(leggero prolasso mitrale)e sono in attesa per un holter bisettimanale.

grazie in anticipo per le risposte!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi con molta probabilità si tratta comunque di extrasistoli, ma organizzate nel cosiddetto ritmo bigemino (alternanza di un battito normale e di un'extrasistole per un periodo più o meno lungo). Fondamentalmente non cambia quanto le è già stato riferito per le singole extrasistoli, anche se la sensazione soggettiva è differente.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 299XXX

Iscritto dal 2013
Salve dottore ho effettuato il loop recorder holter bisettimanale,"ovviamente "in quelle due settimane nulla, a parte qualche extrasistole ventricolare singola e delle accelerazioni e rallentamenti della frequenza che il cardiologo ha definito non pericolose e sinusali e mi ha comunque prescritto una prova da sforzo.
l'altro giorno pero' mentre ero totalmente rilassato nella vasca mi e' ripartito quel ritmo caotico e invalidante del quale le parlavo,questa volta la durata pero' e' stata piu' lunga,ho chiamato la mia ragazza che stava nell'altra stanza che vedendomi in quello stato ha subito chiamato il 118,sono riuscito ad alzarmi dalla vasca con la vista annebbiata,in quel momento il disturbo si e' un po' attenuato,ma subito dopo essermi sdraiato sul divano e' ripartito subito creandomi forte dispnea, confusione e pre lipotimia ma mai dolore al petto8secondo me sono arrivato al limite della perdita dei sensi)...E'arrivata l'ambulanza e mi ha portato al pronto soccorso,ovviamente era tutto nella norma a parte la pressione leggermente alta 175/100.
sono stato portato a consulenza dal cardiologo di turno che mi ha visitato e rifatto l'eco,sempre tutto nella norma a parte la frequenza cardiaca al di sotto della media(53)con pao 160/95,cosa molta stana per una persona come me che e' sempre stata intorno ai 70/80 bpm.Mi ha detto di ricontattare il mio cardiologo ed eventualmente aggiungere agli esami una rm cardiaca per escludere la presenza di fibrosi.
Avrei due domande:1) la mia frequenza cardiaca dopo l'episodio e' rimasta molto bassa e mi sento molto stanco cosa potrebbe significare?
2)io sono autista di ambulanza e sinceramente non me la sento piu' di guidare al lavoro dopo questo episodio, e' esagerato o condivide la mia scelta?Ho letto inoltre che la presenza di fibrosi puo' generare anche aritmie maligne e potenzialmente mortsali in cuori strutturalmente sani...forse di fronte ad un episodio cosi' violento non sarebbe stato meglio un ricovero preventivo...

la ringrazio anticipatamente
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi non condivido personalmente l'atteggiamento che lei mi riporta.... una RMN deve avere una sua indicazione e non mi sembra che sia il suo caso.... Lei ha bisogno di una diagnosi e oggi, nel 2013, ci sono gli strumenti adatti per formularla... SI affidi ad un bravo aritmologo e vedrà che riuscirà a proporle gli esami giusti....
Saluti
[#4] dopo  
Utente 299XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dr.Rillo scusi per il ritardo ma ho avuto un periodo travagliato...
A seguito di un'altro holter bisettimanale sono emersi oltre ai soliti bev isolati e polimorfi(rari) anche una coppia e alcuni bav notturni di 2grado tipo1,intanto ho ricevuto anche una non idoneita' lavorativa temporanea (sono autista di ambulanze)conseguente all'episodio pre lipotimico che le ho descritto nel primo mex.
Insomma una situazione non proprio gradevole...Il Cardiologo che mi segue mi ha quindi impiantato un loop recorder interno circa un mese fa,nella speranza di cercare di registrare cosa accade durante queste crisi che io percepisco come bev consecutivi.Il problema e' che da circa 5 mesi non ne ho piu' avuti(grazie a dio)...quindi diciamo che sono in attesa del prossimo episodio con la mia bella chiavetta Usb nel petto...volevo domandarle due cose:
-1 questi bav sono o possono essere causa di certi episodi o perlomeno influire???
sono preoccupanti o no?Il cardiologo non li ha quasi considerati mentre altri medici miei conoscenti hanno fatto una faccia un po' preoccupata del tipo...Azz


-2 devo solo sperare che si ripeta il tutto o ci sono altri metodi diagnostici????
insomma lei che ne pensa???

Grazie in anticipo per il suo tempo e disponibilita'
[#5] dopo  
Utente 299XXX

Iscritto dal 2013
Mi sono dimenticato di dirle che ho effettuato anche un test da sforzo e gli esami tiroidei...tutti e due perfetti
segnalo solo una carenza severa di vitamina d ma non so quanto possa influire.

saluti
[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, anche se potrebbe sembrare eccessivo impiantare un loop recorder nel suo caso, se è stato deciso così il suo cardiologo deve averne avuto i suoi buoni motivi... Comunque ora che ce l'ha l'unico modo per fare diagnosi è aspettare che lei abbia dei sintomi (quelli per i quali l'impianto è stato fatto)... a quel punto verrà interrogato l'apparecchio che dare delle risposte che comunque potrebbero essere soggette a interpretazione....
E' importante capire se lei perde completamente i sensi o ha solo dei "capogiri", se si verificano in circostanze particolari (luoghi affollati, stando a lungo in piedi, in presenza o meno di alte temperature climatiche etc etc...).
I BAV notturni di 2° e tipo 1 sono normali, soprattutto in chi già presenta una ipertonia vagale....
Le confermo sempre il consiglio di rivolgersi a figure esperte del settore aritmologico (per evitare diagnosi e terapie inappropriate)....
Saluti
[#7] dopo  
Utente 299XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dr.Rillo scusi se la disturbo ancora ma la scorsa settimana ho registrato 2 episodi di cardiopalmo con il loop recorder anche se della durata minore rispetto all'episodio nella vasca,pochi secondi insomma.
Ero a riposo seduto sul divano in tutti e due i casi.
Questa mattina mi sono cosi' recato dal mio aritmologo che ha scaricato i dati e ha stampato due ecg
1-tre extrasistole ventricolari trigemine nel primo caso
2-salva di tachicardia ventricolare 5 battiti nel secondo
Devo dire che era proprio quello che non volevo sentirmi dire,il mio aritmologo mi ha detto che e' necessario quindi eseguire una rmn in un centro di eccellenza e tra due mesi (causa il loop recorder)mi rechero' dal dr Gaita alle molinette per effettuare l'esame,questo dice lui per escludere cardiopatie sottostanti che in teoria potrebbero essere sfuggite agli esami primari.
Il suo sospetto e' che si tratti di una tvidiopatica ma ovviamente vuole escludere altre brutte possibilita'.
A questo punto non posso tornare indietro con la mente all'episodio della vasca da bagno che e' durato circa 3 min,secondo lei potrebbero essere state salve di tv spezzate da battiti normali?
Se fosse stata una tachicardia ventricolare sostenuta di 3 min l'avrei potuta tollerare come ho fatto????
Se fosse una tvidiopatica la diagnosi potrei stare completamente tranquillo???
grazie per la gentilezza