Utente 190XXX
faccio una piccola premessa. ho 21 anni e soffro di acne da ca. 4 anni. sono in cura presso l'idi di roma da ca. 2 anni e la situazione è nettamente migliorata rispetto ai primi 2, sebbene alterni ancora periodi buoni a periodi un po meno( non sono ancora riuscito a risolvere del tutto la situazione: sono partito con un acne di tipo papulo pustolosa che ho smorzato piano piano con antibiotici, peeling ecc.) recentemente il neurologo mi ha prescritto vari farmaci, fra cui dibase 300000. ho fatto una ricerca sul web e ho potuto appurare come non poche persone abbiano risolto con la vitamina d. ho letto di persone che sono riuscite a risolvere il loro problema grazie all'assunzione di vitamina d sottoforma di fiale da 10000, 15000 u.i.da prendere per un po' di giorni. ecc.. vorrei sapere cosa c'è di vero dietro a ciò e che tipo di correlazione esiste piu in generale tra l'acne e le vitamine. grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Se fosse così suppongo che anche all'IDI, in tutti questi anni ,le avrebbero proposto quella terapia. Se ne è parlato all'ultimo congresso sull'acne , e non appaiono significative evidenze a favore, anche perché l'acne è una patologia che riconosce una multifattorialita' di cause , da indagare e correggere.
Resti affidato ai suoi dermatologi.Sul web c'è tutto e il contrario di tutto.
Cordialità