Utente 300XXX
Sono un soggetto maschio di 25 anni e soffro di patologia di Dupuytren alla mano destra (anulare completamente flesso, mignolo a 45°) da circa 6 anni. Ho subito un intervento chirurgico circa 3 anni fa, con risultati decisamente insoddisfacenti. A distanza di 3 anni la situazione credo che la situazione sia addirittura peggiorata.
Detto ciò, ho letto sul web di una nuova tecnica non invasiva che prevede l'iniezione di collagenasi., ma purtroppo le informazioni a riguardo sono piuttosto scarse.
Sarei grato di sapere se ci sono specialisti in Puglia in grado di eseguire questo intervento e, in caso di risposta affermativa, se vi siano particolari controindicazioni.
Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

si, esistono specialisti in Puglia in grado di eseguire questo trattamento.

Il problema è che il farmaco è molto costoso e sono pochissimi i Centri che prevedono tale trattamento.
[#2] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2013
Egregio Dr. Leccese,

la ringrazio innanzitutto per l'interessamento.

Due domande: quando dice "molto costoso" a che cifra fa, approssimativamente, riferimento?

Seconda domanda: si potrebbe pensare alla tecnica mini-invasiva all'ago? Gli specialisti come Lei sono in grado di praticarla? Ho letto di notevoli vantaggi, soprattutto in termini di convalescenza.

Grazie ancora per l'attenzione.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il costo preciso non lo ricordo, ma credo sia intorno agli 800 euro solo per il farmaco.

Sia la collagenasi che la tecnica con ago, certamente comportano una convalescenza breve, ma il rischio di recidiva è molto alto, in quanto la patologia resta tutta in sede.

Nel suo caso, inoltre, probabilmente non si tratta di una forma comune, ma di una ad elevata tendenza alla recidiva, data la giovane età.

Il Dupuytren, in genere, compare in età molto più avanzata.
[#4] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2013
Questo significa che non ci sono speranze di guarigione? Che è inutile procedere a qualsiasi intervento?
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non ho affatto detto questo, ma solo che le forme così precoci (personalmente ne ho viste un paio su centinaia di forme dell'adulto/anziano) hanno la tendenza alla recidiva con maggiore facilità e soprattutto hanno un'evoluzione pià rapida e "aggressiva".

Pertanto, occorre ancora più prudenza e meticolosità di quanta ne occorra di norma in questa patologia.

Certamente, dal mio punto di vista, solo l'intervento chirurgico può dare prospettive di vera guarigione.