Utente 223XXX
Salve ho 22 anni,
scrivo a seguito di un problema delicato che ho da circa un mese.
Durante l'eiaculazione ho notato nello sperma dei microscopici pezzettini semi-solidi di colore arancio-giallo.Non ne sono tanti, al massimo 2 o 3 e tutti piccolissimi e di bassissima consistenza.
Il fenomeno non si presenta sempre, diciamo sporadicamente, ma nelle ultime settimane spesso.
Il più delle volte non comporta bruciori, ma in qualche occasione mi è capitato di avvertire un dolore fastidioso durante la eiaculazione, in particolare quando questi grumi sono di dimensioni leggermente maggiori, e quindi durante l'emissione provocano fastidio. Per il resto poi tutto regolare.

Non so se può centrare qualcosa, ma ci tenevo a precisare che sono un soggetto molto ansioso. Studio universitario e particolari ritmi di vita mi provocano forte stress da mesi e pensavo potessero influire sul problema. Di solito la mia ansia mi porta a somatizzare tantissimo.

Cordialmente.
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,lo stress non ha alcuna relazione con la densità dello sperma che,specialmente alla Sua età,in assenza di una vita sessuale regolare,è un evento abbastanza frequente.Approfitterei prenotare una visita andrologica ed eseguire uno spermiogramma con coltura,in quanto la sintomatologia fa sospettare uno stato flogistico.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore ringrazio infinitamente.

Avrei però dei quesiti da porle:

1) la prima tappa è rivolgersi al medico di base?
2) è cosa da poco quello che potrei avere? devo preoccuparmi?
3) Una flogosi come si cura? e quali sono i tempi di guarigione?
4) Avere trascurato a lungo una flogosi significa aver peggiorato il quadro clinico?

Mi scuso per tutte queste domande ma sono un pò preoccupato, un pò anche imbarazzato.
Sto frequentando da poco una nuova ragazza e tutto questo mi comporta delle limitazioni (oltre che ansia),
penso possa immaginare la situazione..

Cordialmente
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...senza una diagnosi,le mie rimangono ipotesi da confermare.Comunque,il quadro clinico è banale e non giustifica ansie superflue.Ne parli con il medico di famigliaCordialità.
[#4] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Ok ne parlerò col medico di fiducia.
Grazie ancora Dottore,

Cordialità
[#5] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Salve dottori,

Scrivo a seguito dello stesso problema già esposto giorni fa.
Sono stato dal medico curante che mi ha detto di effettuare una urinocoltura e spermiocoltura, e una visita urologica.
Secondo lui si tratta di una presunta infiammazione prostatica.

Avevo però delle ultime domande da fare a voi medici:

1) Da 4-5 giorni accuso dolori nella zona anale, una sorta di pesantezza localizzata in quella zona, fastidiosa nel momento in cui sto seduto o assumo posizioni supine. Può essere legato a questo presunto stato infiammatorio?

2) poichè come già ho detto, spesso accuso dolori durante la eiaculazione. Quando succede non riesco a portare quest'ultima a termine nel modo giusto, producendo solo una piccola quantità di liquido seminale. Se questo dovesse succede durante la raccolta in laboratorio, come dovrò comportarmi? ci sono delle quantità specifiche necessarie per effettuare controlli sul liquido? o basta una minima quantità per rilevare una presunta infezione?

Cordialità
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
....e' fondamentae che non vada persa la prima parte dell'eiaculato,utile sia alla valutazione del potenziale di fertilita' che alla ricerca di sati flogistici delle vie seminali.Soffre di sciatalgia?Cordialita'
[#7] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
No, non ho problemi di sciatalgia, ne altri disturbi.

Mi stavo chiedendo, ma il fatto che abbia contratto questa infezione prostatica, implica che sarò soggetto a queste problematiche a vita? nel senso di ricadute. Voglio dire...se a 22 anni ho già questi problemi, quando arriverò in età più avanzata allora? sarò più esposto a questi cose?
Mi scuso per queste domande pessimistiche, ma sono dominato dalle preoccupazioni

Cordialità
[#8] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Dottore salve,
ho ritirato le analisi delle urine e del liquido seminale. Volevo mostrarle per avere dei pareri a riguardo, almeno una idea indicativa riguardo il problema.

ESAME COMPLETO URINE

ESAME FISICO
Aspetto: Quasi limpido
Colore: Vogel II
Reazione: Acida
Peso specifico: 1022

ESAME CHIMICO
Proteine: Assenti
Emoglobina: Assente
Pigmenti biliari: Assente
Urobilina: Normale
Glucosio: Assente
Corpi chetonici: Assenti
Nitriti: Assenti
Muco pus: Assente

ESAME MICROSCOPICO
Cellule: Alcune
Leucociti: Alcuni
Emazie: Assenti
Cristalli: Assenti
Cilindri: Assenti
Batteri: Assenti
Altri elementi: Assenti


ESAME LIQUIDO SEMINALE
Campione raccolto a casa dopo 3gg di astinenza.

CARATTERI FISICI
Volume: 3.5 ml (2.0 - 6.0)
Aspetto: Opalescente
Viscosità: Aumentata
PH: 8.0

ESAME MICROSCOPICO A FREDDO
Concentrazione spermatica: 70000 /mmc (70.000 - 200.000)
Cellule della linea Spermeogenetica: Alcune
Emazie: Alcune
Cristalli: Alcuni
Luecociti: Diversi

DURATA DELLA MOBILITà
Mobilità progressiva dopo 2h: 40% (intorno 70%)

TIPO DELLA MOBILITà
Ottima: 30%
Buona: 40%
Scarsa: 20%
Nulla: 10%

SPERMIOGRAMMA
Forme nomali: 84.0% (84%)
Forme appuntite: 9.0% (9.5%)
Forme arrotondate: 1.6% (1.7%)
Doppie: 1.0% (1.8%)
Ipertrofiche: 0.4% (0.6%)
Ipotrofiche: 0.6% (0.6%)
Amorfe: 3.0% (3%)

Indice di fertilità secondo Page-Houlding: 30.0


Cordialità
[#9] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore,
Ho mostrato le analisi al medico di base.
Esami del sangue negativi, esame delle urine negativo, e oltre lo spermiogramma ho fatto anche la spermiocoltura che è risultata negativa. Il medico mi ha prescritto per 10 giorni levoxacin 500 e di vedere poi cosa succede. Lei cosa ne pensa a riguardo?

Il dolore nella zona anale che avevo mi è quasi del tutto passato, quanto ai grumi nello sperma non posso ancora dire nulla perchè dovrei poi valutare nel tempo la loro effettiva scomparsa. Un sintomo però che ho da un paio di giorni è un senso di gocciolamento del pene (in particolare dopo aver urinato), avverto poi durante la giornata un senso di bagnato sulla punta del pene, anche se però poi andando a controllare mi rendo conto che è solo una sensazione. Quindi non so se è un fatto legato a questa presunta infiammazione...oppure solo un fatto nervoso legato al continuo autocontrollo.

Cordialmente
[#10] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...segua i consigli del medico di famiglia che ha avuto il privilegio di visitarLa.Cordialità.
[#11] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Ok grazie,
seguirò i consigli del medico di famiglia,

Volevo farle un'ultima domanda. Oltre alla cura mi è stato consigliato di adottare una alimentazione più sana, in particolare di bere tanta acqua, e lo sto facendo. Mi è sorto però un dubbio.. io sono abituato da sempre a bere solo ed esclusivamente acqua gassata a volontà. Quindi mi chiedevo: per chi ha problemi di prostatite è consigliabile bere acqua LISCIA o acqua GASSATA? Fa differenza?

Cordialità