Utente 289XXX
Gentili dottori,
sono in cura dall'endocrinologo che mi ha appena diagnosticato la policistosi ovarica e la tiroidite cronica autoimmune asintomatica e mi ha prescritto una terapia estro-progestinica. Siccome in famiglia ci sono stati numerosi casi di trombosi, mi ha elencato una serie di esami e mi ha detto di prenotare una visita internistica.
Gli esami indicati sono: antitrombina III, anticorpi anti-GPI, proteina S e C, fattore V Leiden, mutazione MTHFR dell'omocisteina, mutazione 20210 della protrombina, LAC, ACA, anticorpi anti-fosfolipidi.
Siccome non ho mai fatto una visita internistica e non ne ho mai sentito parlare, vi chiedo di cosa si tratta e se è necessario che io porti tutta la documentazione relativa sia alla policistosi ovarica sia alla tiroidite ( ecografia alle ovaie, esami del sangue, fogli rilasciati dal medico con diagnosi ).
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Si tratta della visita presso lo specialista in Medicina generale,
anche se il problema da lei citato (<<trombosi>>) merita una visita specialistica Ematologica (l'Ematologo è un internista specialista in ematologia).

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 289XXX

Iscritto dal 2013
Si sull' impegnativa c'è scritto " visita internistica " e sotto " TH, screening trombofilico " però mi hanno indirizzata ad una dott.ssa particolare che magari è ematologa.
La ringrazio delle informazioni,
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe.

Auguroni