Utente 300XXX
Buongiorno.

da 3 giorni lamento un insistente dolore all'asta penica, abbastanza diffuso, ma che parte comunque dalla base.
si è manifestato ore dopo un normale rapporto con la mia partner. senza contenuti particolarmente focosi o violenti.
l'unico riferimento che posso dare alla causa scatenante è un "possibile" urto durante le prime fasi, ma che, almeno nell'immediato, non mi aveva fatto pensare a nulla, ne provocato reazioni particolari.
In aggiunta al dolore persistente, durante la notte, lamento un continuo ripetersi di veloci erezioni, che si placano non appena cambio posizione. (mi basta divaricare leggermente le gambe)
non noto nessun rigonfiamento o ematoma. al tatto non ci sono zone con maggiori reazioni al dolore.
se devo provare a descrivere il tipo di dolore...lo definirei di ripo "reumatico"
Vi ringrazio per ogni Vs intervento

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
si va dalla semplicve botta alla infiammazione della prostata alla pubalgia a malattie fibrotiche dell' asta del pene. Se non passa in poco: una settiama al massimo senta collega dal vivo
[#2] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2013
Grazie molte.

nel caso il dolore persista sento un Vs Collega

Saluti
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
faccia sapere se vuole.