Utente 727XXX
Buongiorno, ho 32 anni e da circa 2 anni sto' cercando di avere un bambino, nel mese di marzo 2005 a seguito di spermiogramma mi è stata riscontrata una grave forma di "oligoastenozoospermia" e un varicocele di 2-3 grado.
Mi sono operato di varicocele nel mese di maggio 2005 e oggi, dopo aver effettuato lo spermiogramma di controllo le cose anziché andare meglio sono peggiorate, Vi fornisco i dati salienti degli spermiogrammi effettuati prima e dopo l'operazione:


12/03/2005:totale eiaculato:5.000.000,concentrazione/ml:1.250.000,
motilità 2 ore: tipica 8% discinetica 4%

motilità 4 ore: tipica 5% discinetica 3%
morfologia: tipici 38% giovani 12% atipici 50%
leucociti p.c.v. 5-6§ emazie p.c.v. 2-3

12/04/2005:totale eiaculato: 3.510.000 concentrazione/ml: 1.950.000
motilità 2 ore: tipica 7% discinetica 6%
motilità 4 ore: tipica 5% discinetica 4%
morfologia: tipici 36% giovani 14% atipici 50%
leucociti p.c.v. 4-6 emazie p.c.v. 3-4

. . . DOPO L'OPERAZIONE AL VARICOCELE DEL 15/05/2005

07/07/2005:totale eiaculato:12.180.000 concentrazione/ml:4.350.000
motilità 2 ore: tipica 43% discinetica 20%
motilità 4 ore: tipica 37% discinetica 15%
morfologia: tipici 64% giovani 8% atipici 28%
leucociti p.c.v. 8-10 emazie p.c.v. 4-5

01/09/2005: totale eiaculato:3.150.000 concentrazione/ml:1.050.000 motilità 2 ore: tipica 10% discinetica 15%
motilità 4 ore: tipica 6% discinetica 10%
morfologia: tipici 43% giovani 5% atipici 52%
leucociti p.c.v. 12-14 emazie p.c.v. 5-6

Sembrava che dopo l'operazione i valori stessero salendo, invece con lo spermiogramma ultimo sono di nuovo scesi a livelli piu' bassi di prima dell'operazione.
Tra 15 giorni ho appuntamento con il mio andrologo, nel frattempo gradirei conoscere anche un vostro parere sul da farsi.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Simone Ferrero
28% attività
0% attualità
12% socialità
CAIRO MONTENOTTE (SV)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
I valori del liquido seminale prima dell’intervento e a 6 mesi mi sembrano abbastanza sovrapponibili (ci sono piccole differenze ma non credo abbiano un significato dal punto di vista pratico).
Pur non potendo ovviamente escludere in modo assoluto ogni possibilità di concepimento spontaneo, credo potrebbe essere indicato far ricorso ad una tecnica di riproduzione assistita.
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
credo che in questo momento il Suo problema sia controllare il buon esito dell'intervento di varicocelectomia cui è stato sottoposto. I valori degli esami del liquido seminale che Lei acclude non sono davvero incoraggianti, soprattutto in considerazione che si tratta di raffronti prima e dopo un intervento di correzione di varicocele. Particolare che io reputo non trascurabile.
Diamo per scontato la perfezione propriamente tecnica della procedura chirurgica cui Lei è stato sottoposto.
Io credo che vi sia spazio per realtivi e stabili miglioramenti del suo stato di fertilità. Naturalmente Lei deve rimanere a stretto contatto con lo Specialista che L'ha seguita e operata. Spetta solo a lui decidere se e quali terapie mediche di supporto fossero utili.
Per quanto riguarda il Suo desiderio di procreazione, beh Le dico subito che Le possibilità di avviare una gravidanza per via naturale erano già molto ridotte prima dell'intervento. In casi come il Suo, credo che sia soprattutto una questione di scelta della coppia, intendo di entrambi i partners, quella di intraprendere subito o meno l'iter per una gravidanza assistita.
Nei casi come il Suo, io effettuo l'intervento di varicocelectomia solo per preservare la fertilità residua, non certo col fine di ottenere una gravidanza per via naturale. Spero di essere stato chiaro.
Affettuosi auguri per l'avverarsi del Suo desiderio.
Cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#3] dopo  
Utente 727XXX

Iscritto dal 2005
Vi ringrazio per le risposte, come sempre professionali, tempestive e concrete.
Passero' questi 15 giorni prima della visita dal mio andrologo con un po' piu' di serenità.
Grazie ancora anche perchè dalle vostre risposte trapela sempre, oltre alla professionalità, la passione che mettete nella vostra professione.