Utente 570XXX
Buongiorno, ho 48 anni, maschio e da qualche mese avverto formicolio e fastidio ad avambracci, mani e gabbia toracica dopo brevi salite anche camminando lentamente, che mi causano un senso di sofferenza indefinibile. Nulla di tutto questo in piano o in discesa, nemmeno a ritmo sostenuto. Non ho particolari problemi di salute, se non una leggerissima artropatia psoriasica che sporadicamente mi prende alle giunture delle mani. In famiglia non ci sono altre patologie se non una storia familiare di aneurismi aortici per linea paterna. Non pratico attività sportive per mancanza di tempo. Sarei grato per un parere sugli accertamenti da eseguire e sulle possibili diagnosi per detta sintomatologia. Ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi credo che lei debba comunque rivolgersi ad un cardiologo per una stratificazione anche strumentale. A tal fine direi che sia auspicabile effettuare un test da sforzo al cicloergometro o al tappeto rotante, oltre a un ECG con visita cardiologica e Ecocardiogramma. Occorre escludere una cardiopatia ischemica e valutare le dimensioni della sua aorta.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 570XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio della gentilezza, pertanto più che un fatto artrosico parrebbe proprio una problematica circolatoria o vascolare?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non è detto, ma senza una diagnosi precisa non è possibile escluderlo, vista in particolare l'anamnesi familiare...
Saluti