Utente 286XXX
Buongiorno,
da tempo soffro di continue chiusure nasali e forti starnuti in diversi momenti della giornata. Non so se potrebbe essere anche un fatto ereditario, dato che nella mia famiglia ci sono casi di rinite e allergie primaverili.

I sintomi principali e più frequenti, che quest'anno sono peggiorati con l'arrivo della primavera, sono:
1) Prurito al naso con forti e continui starnuti (in media 5-6) al mattino, pochi minuti dopo essermi svegliato e alzato dal letto. A volte sono arrivato anche ad un decina di starnuti consecutivi. Il sintomo si ripresenta, ma meno frequentemente, anche dopo un po' di riposo pomeridiano.
2) Naso chiuso, a volte anche la gola, e soffiando capita che esca muco misto sangue. In rari casi il soffiare diventa un po' difficoltoso. In più, spesso la sensazione somiglia a quando involontariamente si tira su col naso dell'acqua (tipo in piscina).
3) Gli starnuti si presentano anche in casi come improvvisi sbalzi di temperatura; ci sono volte in cui mi basta cambiare stanza passando da una temperatura più calda ad una più fresca.
4) Meno frequente i casi in cui gli starnuti continui mi portano arrossamento e lacrimazione agli occhi.

Non ho ancora avuto l'opportunità di parlare con il mio medico curante ed eventualmente sottopormi a qualche analisi.
In generale, comunque i sintomi persistono anche nelle altre stagioni.

Per ora, chiedere anche un consiglio in farmacia per assumere qualcosa di leggero che potrebbe aiutarmi, sarebbe utile o meglio non prendere nulla fino ad una completa diagnosi?

Grazie mille,
buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Penso che sia meglio eseguire una visita allergologica con cutireazioni per aeroallergeni per verificare o escludere una forma allergica IgE-mediata.
Se le reazioni dovessero essere negativo potrebbe porre diagnosi di rinite vasomotoria, prima non si può.
Non sono un amico dell'automedicazione in questi casi.
Cordiali saluti