Utente 300XXX
Salve,
ho 23 anni e quasi casualmente mi sono ritrovato a fare uno spermogramma e una spermocultura dopo essere andato dall'andrologo per un problema di erezione di origine ansiogena.
i risultati della spermocultura sono risultati tutti negativi mentre lo spermiogramma ha rilevato una brutta sorpresa:
aspetto: non lattescente
volume: 3ml
PH: 8,5
fluidificazione: Avvenuta
Viscosità: Normale
Numero Spermatozoi: - Sospetta Azospermia

es. microscopio:
cellule spermatogenetiche: rare
leucociti: alcuni
emazie: alcune

di seguito a questo referto il mio andrologo ha consigliato di eseguire le analisi per l'FSH e LH e alla mia compagna un tampone vaginale.
i mie valori sono risultati nella norma
FSH: 12,7 mUi/ml
LH: 3,8 mUI/ml
e il tampone della mia compagna è risultato negativo a tutte le infezioni

detto questo, sono in attesa di eseguire il secondo spermiogramma.

Scrivo per avere anche un vostro parere a riguardo, a cosa può essere dovuta l'azospermia? e di che tipologia di azospermia si potrebbe trattare con questi dati alla mano?
in aggiunta volevo sottolineare che il primo spermiogramma che ho fatto non è stato eseguito nelle migliori condizioni in quanto non ero sicuro delle modalità e in uno stato di leggera ansia, non posso essere sicuro al 100% di aver raccolto tutto lo sperma (sopratutto quello nella parte finale) e inoltre la sera prima del test ho avuto un rapporto non completo (senza raggiungere l'eiaculzione) con la mia compagna. Questi fattori possono aver influito a tal punto sull'esito dell'esame da decretare un' azospermia?

Grazie infinite per l'attenzione



Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

premesso che una azoospermia significa assenza di spermatozoi, quindi non si capisce il dato "sospetta azoospermia", inoltre poiché l'esame non è stato eseguito nelle condizioni miglior aspettiamo i nuovi esiti che renderanno l'esame più attendibile; il dato dell'FSH è tendenzialmente sui valori alti e meriterebbe un approfondimento con un'ecografia testicolare.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2013
intanto la ringrazio per la risposta.

come mai l'FSH alto? i valori di riferimento dati dal referto sono 1.27 - 19.26
essendo il mio 12.7 non è possibile considerarlo nella media?
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
ho detto tendenzialmente sui valori alti e quindi aspettiamo gli altri esami.

Ancora cordialità
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

diventa importante che lei effettui almeno un altro esame del liquido seminale per vedere se si tratti di azoospermia o, piuttosto, di una grave oligozoospermia.
Sarebbe bene che il laboratorio procedesse ad esaminare il suo liquido seminale anche dopo centrifugazione per verificare se siano presenti o meno spermatozoi.
La cosa ha la sua importanza nel momento in cui lei decidesse di avere una gravidanza, magari con tecnica ICSI,
Cari saluti
[#5] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
-in effetti il valore di 12.7 di FSH è tendenzialmente alto, nonostante il range fornito dai laboratori;
-è importante l'esito di un secondo spermiogramma con ricerca di spermatozoi eseguita anche dopo centrifugazione;
-i soli dati che ci invia (che vanno confermati), e cioè FSH tendenzialmente alto, normale volume eiaculatorio fanno sospettare una forma non ostruttiva, e il dato di "rare cellule spermatogenetiche", se confermato, fa sperare che in qualche area del testicolo vi possa essere ancora produzione di spermatozoi.
Ci faccia sapere l'esito del nuovo spermiogramma.
[#6] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2013
gentili dottori vi comunico l'esito del secondo spermiogramma a distanza da 15 giorni dal precedente:

Esame liquido seminale

Caratteristiche chimico fisiche
Volume 3,0 ml
Colore Biancastro
Aspetto Torbido
Liquefazione a 30' Completa
Viscosità Diminuita
PH 8,0

Concentrazione spermatozoi Assenti milioni/mL

Esame microscopico
Leucociti Rari
Cellule Spermatogeniche Assenti
Cellule epiteliali Rare
Emazie Rare
Agglutinati Assenti
Cristalli Assenti
Mar-Test (Antic. anti-spermatozoi IgG) Non eseguibili

Si reperta l'assenza totale di spermatozoi anche dopo centrifugazione ed
esame microscopico del sedimento.

consigli sul come procedere?


[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
cariotipo e test genetici.

Cordialità
[#8] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2013
grazie,
potrebbe illuminarmi, data la mia completa ignoranza nel campo, cosa indagano e cosa dovrei aspettarmi da tali esami data la mia situazione?
[#9] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
i dati che ci invia ulteriormente depongono per una azoospermia non ostruttiva, o "secretiva". In questi casi sono indicati dei test genetici, come segnalao da chi mi ha preceduto, che in alcuni casi possono spiegare la causa della azoospermia, e possono anticipare, a volte, se vi sono possibilità o meno di trovare spermatozoi alla ricerca chirurgica eventuale all'interno del testicolo.
[#10] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2013
nel caso di azospermia secrettiva ci sono delle cure o interventi possibili (statisticamente parlando) o è un processo irreversibile?
[#11] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2013
gentilissimi dottori vi aggiorno:ho eseguito un eco doppler scrotale e vi comunico l'esito:

Entrambi i didimi presentano dimensioni nei limiti inferiori della norma, 3,6 cm di diametro bipolare, la struttura è disomogenea per decorso trasversale di aspetto fibrotico. Epididimi nella norma, nella testa del sinistro si osserva la presenza di una cisti semplice di 1-2 mm. normale la vascolarizzazione intraparenchimale. non segni di varicocele.

questo esito ci dice qualcosa di nuovo?
[#12] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
premesso che il volume testicolare viene calcolato con la formula dell’ellissoide (lunghezza x larghezza x spessore x 0.52) e che dai suoi dati non è possibile stabilirne il valore, è comunque ipotizzabile la presenza di un ridotto volume che è un segno di una sofferenza degli stessi, rimangono comunque da eseguire i test genetici.

Ancora cordialità