Utente 266XXX
Gentili dottori,scusate se vi rivolgo nuovamente una domanda,ma sono venuto da poco a conoscenza dello smegma.Nonostante curi il mio igene intimo devo ammettere che non arrivavo mai a lavare la parte sotto il glande,non pensavo ce ne fosse bisogno.Naturalmente da oggi in poi lo faro scrupolosamente tutti i giorni,ma mi sono spaventato proprio perchè non lo avevo mai fatto.Ho notato la presenza dello smegma ed ho notato che questo non viene completamente via...inoltre nonstante l abbia lavato rimane un colore biancastro tra prepuzio e glande...non ho nessuna infiammazione e nessun tipo di problema ma volevo sapere se è il caso di preoccuparsi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,ho la sensazione che non riesca ad evaginare il preluzio sul glande (scappellameto).Si faccia visitare da un medico reale e,se ritiene,ci aggiorni.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Izzo, che mi ha preceduto,
senza patemi od inutili furie, controlli il suo "problema" ma, sempre con calma e senza furie, occorrerà prima o poi consultare in diretta un esperto andrologo .

Solo così si potrà fare un esatto punto della sua reale situazione clinica.

Se desidera comunque altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica simili, che interessano i giovani uomini, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Un cordiale saluto.