Utente 263XXX
buona sera.
da anni ho l'antiestetico problema dei peli superflui nella zona inguine- gambe 5cm x lato circa.
ovvimanete in costume da bagno dopo la ceretta o il rasoio si formano gli antiestecici puntini rossi, che visibilemente sono proprio brutti a vedere!!.
mi stò valutando si provare il laser. mi sono informata via internet e sembrerebbe che il laser a diodi faccia miracoli.
premetto che ho la pelle olivastra- chiara e i peli duri e neri.
1-vorrei sapere se risolverei il mio problema
2-quante sedute
3-quali costo circa a seduta
4 inoltre, non conoscendo medici specialistici in bergamo dove poter eseguire tale trattamento vorrei avere un suggerimento
grazie.
[#1] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
16% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2010
gentile utente, molto probabilmente con il laser a diodi risolverebbe il suo problema ma è importante poter valutare la sua cute prima di darle una risposta certa.
il numero di sedute con il laser a diodo è variabile (3-8) in base al singolo caso.
anche i costi sono molto variabili in base al singolo macchinario e all'estensione dell'area da trattare.
Per quanto riguarda i singoli specialisti non possiamo (da linee guida) fornirle una indicazione precisa ma può consultare liberamente questo sito.
cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Domenico Laquintana
24% attività
0% attualità
12% socialità
TROIA (FG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi permetto solo di aggiungere una postilla dopo aver letto la sua frase "il laser a diodo fa miracoli".

L'efficacia della fotoeplilazione laser è ormai conosciuta ad un vasto pubblico di utenti. Non bisogna però aspettarsi "miracoli" ma solo la molto soddisfacente realtà di quello che si può ottenere.

Con un ciclo di 6- sedute arriverà ad una percentuale di riduzione dei peli presenti che può sfiorare anche '80%. La zona dell'inguine è tra le più facili da trattare ed il fatto che lei sia un fototipo 1 aiuta moltissimo.

Non arriverà però in nessun caso a "zero peli": i peli residui saranno pochi, più piccoli. più lenti a ricrescere e più chiari, ma ci saranno.

Se parte con questa consapevolezza resterà soddisfatta della sua terapia. Ricordi inoltre che dovrà fare delle sedute di mantenimento (1-2 l'anno).

Aggiungo anche che , essendo ormai a fine aprile, dovrà preoccuparsi di proteggere la pele con una crema di fotoprotezione 50+ se si espone al sole e dovrà evitare di fare sedute laser nei mesi in cui è abbronzata.

Di tutto questo, di certo, il suo medico l'avrà informata.