Utente 300XXX
Gentili Signori Medici,
Sono un uomo di 35 anni, 180 cm e 74 kg.
Vi scrivo perche' ho da circa 10/15 giorni una sensazione di cuore in gola che persiste per la quasi totalita' della giornata e non passa.
Ho avuto lo stesso disturbo circa un anno e mezzo fa e circa un anno fa, ma durarono soltanto 5 o 6 giorni.
Durante il secondo evento andai presso l'infermeria della base (sono un militare e faccio controlli periodici almeno una volta l'anno e non ho mai riscontrato alcun problema) e il medico riusci a isolare facilmente una (o piu', ora non ricordo) extrasistole.
Ho fatto anche un Holter e seguente visita cardiologica.
Mi e' stato detto che non devo preoccuparmi e che dovrei prendere meno caffe e smettere di fumare.
Io da anni non prendo piu' di un caffe' (neanche la moka, ma prendo il solubile) e fumo non piu' di 5 o 6 sigarette (tralaltro fumo quelle sottili), bevo un bicchiere di vino solo a cena e ho un' alimentazione senza fritti o eccessivi grassi animali, pochissimi insaccati e carne rossa etc.
Non credo di avere carenza di magnesio perche' mangio spesso mandorle e noci, cioccolato fondente, banane, cereali e pane integrale...
Non sono assolutamente stressato, dormo regolarmente e non ho pensieri.
Devo pero' aggiungere che per un certo periodo precedente a questo disturbo ho avuto per giorni (un paio di settimante) bruciore di stomaco, qualsiasi cosa mangiassi.
Ora sembra passata.
La scorsa settimana sono andato a cena fuori per una pizza con amici.
I carboidrati a cena so che li digerisco difficilmente...comunque dopo cena esco fuori dal ristorante (con la consapevolezza di aver mangiato troppo) e mentre chiacchiero con i miei amici comincio ad avere una sensazione di disagio.
Il disagio sembra circoscritto all' apparato cardiaco in generale (ho pensato: e' fatta,ciao mondo) e mi sono accasciato a terra...vomito e mi sento subito meglio.
Altro particolare: so di avere un piccolissimo soffio al cuore che spesso i medici non riescono ad individuare e che mi e' stato scoperto molti anni fa.
Voi cosa mi consigliate di fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le consiglierei di eseguire un ecg quanto prima. La sincope e vomitoossono essere su base cardiaca
Se l ecg risultasse negativo esegua un Ho,er cardiaco.
E smetta di fumare anche quelle poche sigarette, ridurra cosi il rischio di avere un ictus, un infarto ed un cancro
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dr Cecchini,
a dire il vero un ECG l'ho fatto proprio questa mattina presso l'infermeria del lavoro per dei controlli di routine.
Il grafico dell' ECG verra' presto spedito e analizzato da uno specialista.
Ho fatto anche prelievo sangue e urine e tra pochi giorni avro' la risposta.
Devo dire che l' infermiere che mi ha fatto l'ECG si e' accorto solo della gia' nota extrasistole, ma ovviamente aspettero' il parere dello specialista.
Comincio ad essere un po' preoccupato...speriamo bene...


[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Un ECG eseguito di urgenza NON puo essere letto tra qualche giorno.
Arrivederci
Cecchini
[#4] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dr. Cecchini,
ho seguito il suo consiglio e sono andato immediatamente al pronto soccorso.
Dopo avermi visitato mi hanno consigliato di fare un esame per la tiroide.
Effettivamente i valori sono molto vicini ai limiti:

Triodotironina libera 4.0 (2.3 - 4.2)
Tiroxina libera 1.6 (0.9 - 1.8)
Ormone Tireostimolante 1.36 (0.35 - 4.2)

Mi hanno dato anche un betabloccante che in 24 ore ha fatto tornare la situazione alla normalita' e attualmente non ho piu' il problema da una settimana.

Gradirei avere la sua opinione riguardo i valori qui sopra.

(Ho inoltre seguito anche il suo consiglio riguardo le sigarette...non fumo da una settimana).

Saluti.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I valori degli ormoni liberi sono nella norma, la terapia con beta bloccante mi pare abbia fatto effetto.
Si tranquillizzi
cecchini