Utente 300XXX
Salve, ho 29 anni e ho sempre avuto forti problemi nel rapporto, fino a scoprire di avere una fimosi non serrata, che da poco è stata operata, anche se non interamente come con una circoncisione.

Il problema ancora c'è, sia perchè non riesco a mantenere l'erezione, cosa forse dovuta all'ansia che si somma tentativo dopo tentativo, ma soprattutto perchè non provo niente, o quasi. Solo in alcune posizioni, ma leggermente e non quasi mai.

A cosa è dovuto? Sappiate che io ho sempre usato per sicurezza il preservativo, quindi non so come andrebbe senza.

Sono sicuro che iniziando a sentire piacere, cosa che non credo dipenda da me, inizierà a passarmi anche l'ansia che non riesce a farmi mantenere l'erezione.

Come posso risolvere? Io non credo che possa dipendere da un fatto psicologico il non sentire piacere mentre entro ed esco.

Ho provato anche diversi preservativi, ma niente da fare.

Non sono molto dotato in lunghezza, ma in larghezza abbastanza, non vorrei che questo possa essere importante.

Dopo la fimosi la corona del glande è ancora un po sensibile rispetto alla norma, ma non è dovuto a questo il non piacere.

Datemi qualche consiglio, sono anni che devo ancora provare il piacere di un rapporto completo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
sue cinsigli: eviti il prfilattico e si munisca di sistemi anticoncezionali più efficaci e meno distrattivi, ne parli col collega che l' ha operata, che quando il problemqa eretrtile non si risolve con circonsione possono esservi problemi ansiosi, ormonali, prostatici o circolatori sovrapposti.
[#2] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2013
Salve Dottor Cavallini,
il problema è che gli anticoncezionali diversi dal preservativo immagino siano tutti da far prendere all'altra parte, che purtroppo non ha molta voglia di prendere, è l'unica via da seguire? Ovviamente oltre il consiglio medico, si intende.

Ho anche notato che nonostante non abbia più il glande dolorante per via della fimosi, quando è scoperto e eretto, non riesco a far richiudere la pelle, a meno che non si afflosci, sbatte contro la corona, e questo mi ha allungato di molto i tempi anche durante la masturbazione nella metà dei casi. Non so se sia normale, o un problema non risolto con l'operazione.

La sensibilità alla corona è una cosa che passa col tempo? Rispetto al glande, che già ha dato buoni segni di abbassamento della sensibilità.