Utente 179XXX
Salve gentili medici. Ho letto parecchi articoli sulla curcuma e sulle.sue.prproprietà antiossidanti ma niente di preciso riguardo la sua influenza sulla fertilità maschile. È vero che sia controindicata nonostante il suo forte potere antiossidante per entrambi i partner se vi i sono già problemi di infertilità?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la medicina ufficiale non si e' espressa,quantomeno in modo univoco,circa l'azione della curcuma sul potenziale di fertilita' del maschio,per cui mi limiterei a setuire i consigli diagnostico terapeutici dello specialista reale di riferimento.Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
gentile dottore intanto grazie per la risposta . Ho già chiesto sia al medico di base che ad un vecchio urologo delle mie parti e quest'ultimo non sapeva nulla al riguardo.
comunque ragionando su sarebbe un controsenso. Se gli antiossidanti fanno bene ai testicoli e allo sperma e questo già l'ho sperimentato personalmente, la curcuma che è un potente antiossidante per una qualche reazione chimica perché dovrebbe inficiare la qualità dello sperma? Mah....... mi sa che proverò personalmente. Grazie di nuovo
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non resta che comunicarci gli esiti.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
Salve dottore, ho provato la curcuma per qualche giorno nell'insalata o un cucchiaino insieme a dell'olio di semi di lino dopo i pasti ed ho visto che irrita un po' la prostata come le altre spezie tra l'altro in quanto favorisce l'afflusso di sangue alla ghiandola. Infatti mi si è a rrossato un p ò il glande. Forse appunto si dice Di non assumere in caso di problemi di infertilità. La lascerò a qualche episodio sporadico. Le chiedo un consiglio dottore , da ormai tre mesi da autodidatta grazie ad un integratore contenente zinco, carnitina selenio, glutatione folato vitamina e e coenzima q 10 di cui non faccio il nome sono riuscito a mettere incinta mia moglie, nonostante un pessimo spermiogramma di otto mesi fa. Purtroppo la gravidanza si è fermata al terzo mese infatti il cuoricino dell'embrione si è fermato. Io sto continuando a prendere L'integratore. Le chiedo un eccesso.di zinco.e selenio può far male. Ogni compressa contiene 20mg di zinco e 30 mg di selenio e ne prendo due al giporno. Non voglio smettere perché dovrò rimettermi in moto per un altra gravidanza.
grazie
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...un aborto entro il terzo mese di gravidanza richiede un'attenzione particolare verso ilpartner maschile,ben aldila' di un mero esercizio da...autodidatta....L'assunzione di un antiossidante puo' non essere suffciente a favorire una gravidanza,se non in maniera casuale.Mi viene il sospetto che non sia seguito da un andrologo dedicato,cui La rimando in attesa di eventuali aggiornamenti diagnostici e prognostici circa gli aspetti andrologici e di coppia.Cordialita'.
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
la disponibilità del web, la sua accessibilità, la sua gratuità ha reso abbastanza frequente l'uso delle autodiagnosi ed automedicazioni sulla base di cose lette o riferite da altri con problemi simili.
La medicina continua a svolgersi in maniera abbastanza tradizionale: aver studiato, essere preparati conoscere abbastanza bene il paziente, capire il suo o i suoi problemi che lo assillano, cercare di fare una diagnosi, aiutandosi o meno con analisi ed accertamenti vari, consigliare la terapia ritenuta più corretta.
cercare di uscire da questa "strada classica" utilizzando "sentieri " apparentemente più corti ci fa correre il rischio di trovarsi in un posto diverso da quello che intendevamo raggiungere e ci costringe a ricominciare tutto da capo.......
cari saluti
[#7] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
Avete ragione gentili medici. Dovremmo ricominciare da capo con mia moglie. Io scrivo dalla Sicilia, dove dal punto di vista uro-andrologico non mi sembra essere seguiti, per esperienza tanto bene. L'anno scorso a causa di mancata gravidanza di mia moglie chi siamo rivolti ad un centro siciliano dove visto li spermiogramma hanno tirato dritto per la fecondazione assistita facendomi congelare il seme pure il valore alto dell' fsh. Allora ho fatto tutte le analisi del caso deiezioni cromosoma, fibrosi cistica, mappa genetica e quant'altro. Tutto negativo. Nessuno però mi ha seguito dal punto di vista andrologico, liquidandoci dicendo facciamo la fecondazione. Io non rassegnandomi ho cominciato a documentarmi ed ho cambiato un poi li stile di vita. Ho smesso di fumare, ho aumentato le quantità di frutta e verdura ingerito, ho eliminato il caffè, assunto fermenti lattici ed enzimi alimentari, assumendo anche coriandolo e alla chlorella per chelare i metalli pesanti. La gravidanza è arrivata ma so è fermata al T erzo mese. Ora su indicazione di un ginecologo di Palermo stiamo aspettando prr fare le analisi a mia moglie. A me ha detto di non preoccuparmi perché non è colpa mia prr l'interruzione della gravidanza. Io so di avere una prostatite, forse cronica, non si se ci sono calcificazione e neanche voglio saperlo visto che non c'è cura. Non voglio prendere più antibiotici a riguardo potrebbe peggiorano la situazione ei dolori al bisogno li placo con enzimi antinfiammatori. Sono bene informato e cerco di adottare stili di vita sani. Se qualcuno di voi professionisti di trovasse nella mia regione sarei ben lieto di farmi visitare, anche perché finora ho speso tanti soldi e assunto diverse medicine e integratori senza risultati. Al momento sto continuando come dicevo con questo integratore, assumo ancora chlorella , polline biologico, e mangio molta frutta e verdura con cicli di fermenti lattici. So anche che l'aborto entro il terzo mese può derivare dalla prostatite ma oltre che tenerla sotto controllo come fin'ora piùnon posso fare. Al momento resto in attesa ddelle analisi dimia moglie. Se avete consigli sono tutto orecchi, ma per favore, non ditemi di andare dall'andrologo di fiducia perché fino ad ora, oltre Di dita nel sedere e di consigli di prendere Sereoa Asl bisogno e che tra l'altro non prendero più p erché mi cala la libido non ho ricevuto nessuno consiglio proficuo. Scusate lo sfogo ma trovare un professionista non attaccato ai soldi e che ti dia le rotte giuste non è facile.
[#8] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dott. Pozza , volevo aggiungere che la medicina ha si i criteri e strade classiche prr curare certi problemi, ma come anche lei mi insegna i consigli e certe cure contro l'infertilita maschile sono assolutamente empiriche. Penso che siamo noi i migliori medici di noi stessi. Fin'ora non avevo trovato nessuno che mi dicesse che a causa delle sigarette del caffè e di qualche bicchier di vino in più e di anni di stress avevo esaurito le scorte di zinco in testicoli e prostata e per questo non produce vo la giusta quantità di spermatozoi. Nessuno mi ha mai detto che la sstessa mancanza di zinco mi causava continue acidità a causa della d distruzione di tutti gli enzimi digestivi e continue candidosi intestinali. Con l'integrazione di questo importante minerale e alte dosi di acidi ascorbico sono riuscito ad ottenere una buona quantità di spermatozoi e limitare i danni dei radicali liberi allo sperma dovuto all'infiammazione alla prostata ed ottenere una gravidanza. Ora se la fortuna ci assiste dovremmo capire il motivo per cui la gravidanza si è fermata. Ripeto, se fossimo stati vicini sicuramente sarei venuto a trovare un o più di voi bravi e soprattutto aggiornati specialisti che gentilmente mette te adisposizione il vostro tempo. Grazie Di nuovo se vorrete rispondere.
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...pensare di essere il miglior medico di se stessi e' una affermazione forte e fuorviante che non puo' essere accettata da un forum medico,tralaltro molto seguito.Pensare che la prostatite abbia causato l'aborto e' improprio,considerato,tralaltro che,a tuttoggi,non e'stato chiarito il ruolo dello zinco seminale...Le consiglio di cambiare rotta ed a seguire un esperto andrologo con esperienze certificate nel campo della fisiopatologia della riproduzione che in Sicilia non manca.Cordialita'
[#10] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
Ovviamente dopo il ciclo di mia moglie cominceremo con le analisi prescrittele dal ginecolo (curva glicemico,tamponi,Trombofilia) ed altri che al momento non ricordo. Riguardo me io stesso mi sono esposto chiedendo se devo fare esami ma mi è stato risposto che non ce n'è di bisogno in quanto la gravidanza è arrivata e le confesso che se prescriveranno a mia moglie degli antibiotici e le daranno anche a me per profilassi non so se seguire il consiglio perché rischierei di peggiorare il mio seme. Lo so che siamo in un forum seguito caro dottore , io non voglio andare contro la medicina ma mi creda sono molto amareggiato prr il fatto che ci era stata consigliata la fecondazione assistita e in cinque mesi invece sono riuscito ad ottenere del liquido seminale con potere fecondante . Ed ora ovviamente sono un po reticente nel seguire terapie mediche convenzionali tipo antibiotici per la prostatite. Magari se mi permette la contatto in privato per avere indicazioni su questi centri in Sicilia che mi dice o per qualche contatto con qualche andrologo aggiornato come voi.
Grazie di nuovo.
[#11] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010



Con estremo piacere vi comunico  che dopo la scorsa gravidanza terminata con il
fermo del battito alla ottava settimana  mia moglie dopo il raschiamento al 
primo tentativo senza precauzioni è rimasta incinta di nuovo!!!
È alla sesta settimana e già si sente il  cuore!!

Per non incorrere  in altro aborto  ho cercato un altro ginecologo ed un urologo
Raccontato dell'aborto è stato assolutamente tranquillo dicendo che ci si
deve preoccupare dopo  cinque sei  aborti.
In ogni caso ha prescritto a mia moglie analisi  quali deiezioni cromosoma, 
trombofilia e  tamponi vari,  tutto negativo.
Ho raccontato di me all'urologo mi ha risposto
che la gravidanza c'è stata per cui io non devo fare nulla.

vi chiedo.......... dal momento che un aborto
entro il terzo mese di gravidanza richiede un'attenzione particolare verso
ilpartner maschile ..............io  l'anno scorso avevo fatto su consiglio di un centro specialistico:
Microdelezioni cromosoma y negatubi, Anti HBc negativo. Cariotipo maschile
normale con metastasi linfocitarie . Fibrosi cistica nessuna mutazione.

Mi consigliate  di fare qualcos'altro  dal canto mio per non incorrere  in
altro dispiacere?  Anche se stavolta sono ottimista  perché il ginecologo  ha
prescritto a mia moglie l'aspirinetta  progesterone in punture e deltacortene 5 mg

grazie
[#12] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...stia alla finestra!Congratulazioni sincere.
[#13] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore . È gentile a scrivere ciò.