Utente 134XXX
Salve, ho 27 anni, mi sono operato circa un mese fa o poco più ad un intervento di laparocele su una cicatrice dovuta ad un precedente intervento per un varicocele. Mi hanno impiantato una protesi (rete) di circa 10 cm x lato se non erro ed ho una cicatrice di circa 7 cm.
il problema è questo, avverto un leggero fastidio poco al di sotto della ferita come se avessi un peso, inoltre ho notato diverse smagliature comparse a seguito del riassetto muscolare post intervento. questo peso lo avverto proprio su di esse.

Vorrei però porle alcune domande:
è normale che compaiano tutte queste smagliature anche di dimensioni importanti? Le smagliature possono favorire le recidive o un insorgenza di ernia?
è possibile che solo dopo un mese possano esserci recidive?
la riparazione di un ernia o di un laparocele possono favorire la comparsa di altre ernie in altre zone dell addome?

sà sono molto preoccupato e sono stanco di combattere con questa cosa, vorrei fare palestra e nuoto, mi sento parecchio demoralizzato... sò che non può visitarmi tramite un pc...mi tolga solo alcuni dubbi. la ringrazio in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
La riparazione con rete, senza tensione, non aumenta il rischio di ernia in altre sedi.
I processi cicatriziali possono determinare i sintomi che riferisce e le 'smagliature', in genere transitori.
la re recidiva è possibile anche dopo un mese, ma estremamente improbabile.
Prego

[#2] dopo  
Utente 134XXX

Iscritto dal 2006
la ringrazio per la sua tempestiva risposta, mi preoccupa più che altro una possibile recidiva o la comparsa di un ernia al di sotto dell intervento effettuato, ( a livello quasi dell'inguine ) non mi sento per niente tranquillo, vedrò comunque di tenervi aggiornati dopo un eventuale visita di controllo...
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
La certezza della non recidiva credo non possa averla da nessun chirurgo. Non credo sia pero' una ragione sufficiente per non risolvere il problema nell' unico modo efficace.
[#4] dopo  
Utente 134XXX

Iscritto dal 2006
Gentili Dottori, ho fatto una visita presso l'ospedale in cui mi sono operato tramite un dottore della chirurgia d'urgenza, visto la mancanza in quel giorno del chirurgo che mi ha operato. Il dottore mi ha controllato la ferita e la zona attorno palpandola con la mano, ha detto che non risulta nulla e la zona operata è ottima. quindi nessuna recidica... però ho questo dubbio, la zona della ferita è un pò gonfia... come se ci fosse una piccola recidiva, il dottore mi ha spiegato che i dolori purtroppo sono normalissimi visto che c'è un corpo estraneo (la protesi) e che spariranno lentamente dopo mesi. ma non mi ha detto nulla del gonfiore. la cosa mi preoccupa parecchio perchè non vorrei non se ne sia accorto o mi abbia visitato non correttamente. Noi voglio mettere in dubbio la sua professionalità... ma vorrei farmi rivisitare direttamente dal mio chirurgo. Il gonfiore è venuto fuori comunque a distanza di un mese e mezzo circa dall'intervento... è normale?
[#5] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Bene.
Se persiste qualche dubbio puo' sempre sentire una seconda opinione.
[#6] dopo  
Utente 134XXX

Iscritto dal 2006
mi scusi se insisto ma secondo lei è possibile che si possa manifestare un rigonfiamento a distanza di quasi 2 mesi dall'intervento? è una reazione alla protesi?
[#7] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
SI, è possibile, per diverse ragioni.
[#8] dopo  
Utente 134XXX

Iscritto dal 2006
Salve dottore,
rieccomi qui dopo essermi sottoposto alla visita dal mio chirurgo che mi ha operato!
Per fortuna ha constatato palpando la parte che è tutto nella norma, la parete è regolare e la protesi ben salda e non ci sono buchi nella parete!
Il chirurgo mi ha detto che i dolori sono dovuti al (per così dire) corpo estraneo e quindi il mio organismo ci mette molto ad abituarsi.
Stessa cosa per il gonfiore, è dovuto alla protesi che è stata inglobata dai muscoli e ha formato una sorta di sacca che la contiene, mi ha confermato che se ne andrà via con il tempo, e per tempo lui ha inteso anche per mesi o anni.
Mi ha riconfermato che posso svolgere le mie attività con maggiore spensieratezza e regolarità. Secondo lei che ne pensa di queste affermazioni? Mi sento molto più rilassato perchè questo gonfiore lo vedevo di mal occhio. grazie in anticipo!
[#9] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Ottimo.Prego.