Utente 300XXX
Salve dottori,
da quando ho cominciato a fare l'amore il primo rapporto non dura mai più di dieci secondi. Sono anni che ho questo problema ma non ho mai avuto il coraggio di dirlo a nessuno.All'inizio pensavo che la mia precocità nel venire fosse dovuta alla poca esperienza ma poi andando avanti nel tempo invece di migliorare rimaneva sempre stabile e questo faceva nascere disagi sia in me sia nel rapporto di coppia.Il risultato è che ogni volta che faccio l'amore mi sento frustrato e,per appagare il desiderio sessuale di entrambi, aspettiamo qualche minuto per ricominciare a volte con prestazioni che normali,a volte con prestazioni simili alla prima e alcune volte per il senso di umiliazione che provo non ci riprovo nemmeno.Devo dire che la compagna che ho affianco ha saputo capire il mio problema e senza mai lasciarmi anzi spingendomi ad andare a fare una visita mi ha sempre sostenuto.
Qualche tempo fa mi convinsi ad andare dal medico di base che una volta ascoltati i miei problemi mi disse che probabilmente era dovuto al troppo 'entusiasmo del momento' così provai ad essere più rilassato e tranquillo, svuotai la mente da ogni pensiero ma i rapporti avevano tutti la stessa durata.
Poi, da un mesetto sento i testicolo doloranti sopratutto quello sinistro. Sono dinuovo andato dal medico che mi ha consigliato una visita andrologica ma prima di 6/8 mesi in strutture pubbliche non è possibile fare niente quindi dovrei andare da un medico privato dove i tempi sono più corti ( tempo di attesa 1/2 mesi) e la spesa è più alta.
I dolori ai testicoli arrivano come fitte e soprattutto quando mi siedo. A volte sia il pene sia i testicoli sono molto flosci o al contrario molto ringrinziti. Mi succede spesso che mentre sono seduto sento la pelle dello scroto che si raggrinzisce.
Ho paura di avere qualche problema grave e i tempi di attesa delle strutture sono troppo lunghi. Vorrei sapere che tipo di problema ho e come potrei risolverlo.
Grazie del vostro tempo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

capisco le sue problematiche ma senza una visita non è posiibile fare una diagnosi e quindi consigliarle una terapia, potrebbe trattarsi di una infiammazione, di una infezione, della presenza di un varicocele, ecc. , quindi se il suo medico non è in grado di visitarla si consulti con uno specialista.

cordialità
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Maretti, che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.