Utente 300XXX
Salve sono un ragazzo di 20 anni, volevo chiedere se devo preoccuparmi di un rigonfiamento che ho sull'asta del pene, il rigonfiamento è all'incirca largo mezzo centimetro e lungo 3-4 cm si trova circa a metà asta nel corpo cavernoso sinistro disposto orizzontalmente ( cioè non dall'alto verso il basso, ma come se fosse sulla circonferenza del pene), quando provo a schiacciarlo o toccarlo non provo nessun dolore o fastidio al tatto non differisce significativamente dal resto dell'asta e quando il pene è in erezione si fa più fatica a percepirlo cioè si assottiglia, non ricordo esattamente quando è comparso ma ce l'ho sicuramente da almeno due anni, visto che non ho mai avuto problemi dolori fastidi non gli ho mai dato molta importanza, so che trarre conclusioni da questa descrizione è azzardato però volevo sapere se questo può essere un sintomo di un qualcosa da non sottovalutare, di grave o semplicemente una cosa normale. Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
difficile dire di cosa si tratti senza una visione diretta. L'ipotesi più probabile è che sia una cisti sebacea (da non schiacciare!); il consiglio è di farla vedere, in prima istanza anche dal medico di base.
Ci tenga informati.