Utente 800XXX
Buongiorno,
sono una donna di 33 anni operata a settembre di tiroidectomia totale per carcinoma.Sono in cura con eutirox da 110 anche se dalle analisi recenti il TSH risultava a 4 quindi leggermente alto,mentre FT3 e Ft4 nella norma.
Sono un soggeto ansioso e mi capita di avere episodi di tachiacardia ed extrasistole a fronte di brevi attachi di panico.Il mio battito a riposo è 80bpm ma al minimo sforzo sale a 110bpm.
Nei giorni passati mi è accaduto un fatto che mi ha parecchio spaventata: ero al parco a giocare con le mie figlie quando durante una corsa ho avvertito un'extrasistole e da lì il cuore ha cominciato ad andare all'impazzata,non saprei quantificare i battiti ma sembrava scoppiarmi il petto dalla velocità.E' stata una tachicardia molto più forte di altre avute in passato.
Mi sono molto agitata poi la tachicardia è scesa nel giro di 8-10 minuti lasciandomi fisicamente stanchissima.
Ho fatto recentemente (1 mese fa prima dell'episodio) un ECG dove si parla di tachicardia sinusale (dovuta all'agitazione per l'esame).E l'anno scorso ECG sotto sforzo risultato nella norma solo con una lenta ripresa dei battiti regolari a seguito dello sforzo.
Dopo questo fatto mi sento agitata e mi capita un paio di volte al giorno di avvertire un'extrasistole.
Mi devo preoccupare?La mia paura è quella che si possa ripetere...ho letto di alcune extrasistole che generano una tachicardia che da la morte improvvisa.Come faccio a capire cosa sia stato...
Vi ringrazio per la vostra gentilezza e professionalità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' molto verosimile, da cio' che lei ha scritto, che lei abbia presentato un episodio di tachicardia parossistica sopraventricolare (sprecie se lei avesse presentato, dopo l'episodio, la necessita di urinare molto).
Detto questo e' opportuno che lei esegua un Holter cardiaco delle 24 ore per valutare la necessita di associare alla sua terapia tireo sostitutiva una piccola dose di beta bloccanti
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 800XXX

Iscritto dal 2008
Dottore la ringrazio moltissimo per la sua celere risposta.Farò quanto mi ha detto.Mi tolga un dubbio,nel tempo in cui aspetterò di eseguire l'holter posso tranquillamente fare degli sforzi ,brevi corse o è il caso che stia a riposo?
Avere avuto un episodio mi "condanna" ad averne altri?O potrebbe essere che l'holter non riveli problemi e allora si è trattato di un caso sporadico...io cmq non ho avuto bisogno di urinare...
Non è pericolosa per la vita questa tachicardia vero?
Grazie per la sua disponibilità e mi scusi se l'ho tempestato di domande.
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Innanzitutto occorrera' capire che tipo di aritmia lei abbia presentato ed in questo senso l'holter ci sara' estremamente di aiuto.
E' possibile che dopo un episodio ce ne siano altri, ma si va nell'ipotetico.
Anche in caso si trattasse di tachicardia sopraventricolare questa non e' assolutamente periciolosa per la vita, seppur molto fastidiosa, si tranquillizzi pertanto.
Puo' tranquillamente seguire un regime di vita normale.
Arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 800XXX

Iscritto dal 2008
Dottore la ringrazio per la sua professionalità e la gentilezza.mi sono fatta prescrivere la ricetta per mettere l Holter.Mi perdoni se nella attesa le faccio un'ulteriore domanda ma sono davvero rimasta impressionata da questo episodio.ma secondo lei potrebbe essere stato anche un episodio di tachicardia ventricolare?ho letto delle cose che mi hanno davvero buttata giù e che questa tachicardia porta alla morte improvvisa.grazie della sua pazienza.le auguro una buona giornata.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi la tachicardia sopraventricolare sta alla tachicardia ventricolare come un mandarinomad un cocomero.
Sono aritmie e frutta diverse e i mamdarini non si trasformano in cocomeri.
Mi scusi l esempio banale ma l ho fatto apposta per fugarle qualsiasi dubbio
Sorrida
Cecchini
[#6] dopo  
Utente 800XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio di cuore, é bello e rassicurante trovare chi crede nel proprio lavoro e riesce a trasmettere serenità al paziente(mi sta rispondendo di sabato pomeriggio.).spero che riesca a sentire la mia gratitudine.le farò sapere come è andato l'esame.
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Volentieri.
Cordialita
Cecchini
[#8] dopo  
Utente 800XXX

Iscritto dal 2008

Caro dottor Cecchini,
in questo tempo ho effettuato diversi esami.
Premetto che altre 2 volte mi è capitato un fenomeno come il precedente di tachicardia e che ho avuto un periodo molto difficile, di forte ansia/depressione e dimagrimento in cui non mi sono sentita affatto bene.
Ho attribuito tutto questo all'eutirox che mi sta "consumando".....il mio tsh ad oggi è 1 e l'euritox che prendo è 100.Ma sento ancora troppo forte il dosaggio e dimagrisco e sono sempre molto stanca.
Ho eseguito un ecocardiogramma risultato perfetto e un Holter delle 24 ore con il seguente risultato.
Battiti medi 91.Battito più alto 169.Battito più basso 56.
Numerosi episodi di tachiacardia.E vedendo nel dettaglio "SOPRAVENTRICOLARE" ho trovato numero episodi 10.Mentre VENTRICOLARE nessun episodio.

Il cardiologo mi ha detto che non ha riscontrato alcun problema ma ha visto che il cuore lavora troppo su di giri.
Mi ha prescitto 1/4 di tenormin che devo ancora cominciare a prendere.
Sono molto spaventata,ho paura di prendere un betabloccante a 33 anni per gli eventuali rischi che può portare ed ho paura che l'eutirox mi crei dei danni al cuore.Che possa andare incontro a seri prolemi.E morire.A cosa vado incontro?
Vorrei chiedere all'endocrinologo di abbassare il dosaggio, anche se temo non sia possibile a causa del carcinoma che ho avuto il tsh deve essere sempre abbastanza basso.
Dottore la ringrazio se vorrà darmi il suo parere, che a suo tempo mi aiutò molto a vivere più serenamente quell'episodio che mi spaventò tantissimo.
GRazie mille
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi il dosaggio del Tenormin in un adulto è di almeno 50 mg due volte al giorno.
Somministrare 25 mg in una sola somministrazione non serve sostanzialmente a niente anche perche quel farmaco dura in circolo circa 12 ore.
In pazienti con problemi tiroidei è tuttavia preferibile prendere un altri tipo di beta bloccante e cioe il propanololo, che è piu indicato per motivi che qui sarebbe lungo ed inutile spiegare.
Assuma beta bloccanti con assoluta tranquillita.
Arrivederci
[#10] dopo  
Utente 800XXX

Iscritto dal 2008
Il cardiologo mi ha detto di assumere il tenormin perchè può essere preso in un'unica somministrazione la mattina, mentre l'inderal dovrebbe essere preso più volte al giorno (chiederò un'altro parere!!!!)
La cosa che mi preoccupa è sapere se secondo lei 10 episodi di tachiacardia sopraventricolare nelle 24 ore sono troppi e se sono pericolosi.Un cuore che funziona bene non ne dovrebbe avere nemmeno un episodio,vero?A cosa vado incontro dottore?
Problemi futuri?

Grazie della sua pazienza e della sua grande professionalità.
[#11] dopo  
Utente 800XXX

Iscritto dal 2008
carissimo dottor cecchini
mi perdoni se torno a disturbarla ma ho davvero bisogno del suo aiuto..
prendo da circa un mese tenormin 25mg ridotto a 12 perché il battito è sceso da 100 di media a 60 quindi il cardiologo ha pensato che anche una dose più bassa potesse andare bene.
E'da qualche giorno (deve anche arrivare il ciclo) che avverto il cuore "strano" a volte mi capita salti un battito e poi per un po rimanga sui 100 battiti, altre volte sembra che abbia un ritmo irregolare.io sono sicuramente molto agitata ed ho paura di queste sensazioni che mi tormentano ormai da circa un anno.in più quando mi inchino si accentuanopsensazioni strane come se stesse per arrivare una tachicardia..o perdessia abattiti e non riesco ad essere lucida, a capire se con un eco cardio doppler normale un ecg normale ed un Holter che ha rilevato numerose tachicardie inappropriate posso stare tranquilla o potrei avere qualche problema, magari "elettrico".dottore sia sincero mi risponda la prego!!! vivo male, mi sto curando anche la psiche ma è un percorso lungo e la paura mi paralizza...con questi esami posso escludere patologie mortali
mi perdoni, sono in preda agli attacchi di panico e alla paura di lasciare le mie figlie sole.
un GRAZIE grandissimo
Buona serata
[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile Signora, non capisco se lei abbia letto i miei post precedenti o se io non sia stato chiaro.
L' atenololo dura in circolo circa 12 ore e pertanto il dosaggio di 25 mg una sola volta al giorno certo non limita le sue banali aritmie sraventricolari (banali ma fastidiose, concordo).
Ora lei mi dice che il dosaggio e' stato dimezzato.....
Cosa vuole che le dica? Le ho anche indicato altri farmaci come il propanololo (Inderal) oppure anche il pindololo (Visken) che anche se necessitano di 2 somministrazioni quotidiane sono i più indicati in chi assume ormoni tiroidei.
Laci perdere pertanto le cretinate sulle aritmie mortali e si faccia curare come deve essere curata una donna giovane come lei.
(Mi spieghi in ogni caso perché' lei, che riferisce di essere femmina di 33 anni abbia indicato nei dati anagrafici di essere un uomo di 81 anni...)
La saluto
[#13] dopo  
Utente 800XXX

Iscritto dal 2008
Grazie della risposta dottore, il farmaco mi è stato dimezzato perché i battiti erano scesi con solo 25 mg di parecchio...ma forse non mi era chiaro il concetto
di cambiare farmaco non per i battiti ma per le aritmie in generale vedi extrasistole..
secondo il cardiologo invece abbiamo raggiunto lo scopo, ovvero quello di non stancare troppo il cuore.
il profilo lo aprii qualche anno fa a nome di mio padre per il primo consulto che feci proprio per lui
la ringrazio infinitamente della sua disponibilità.
[#14] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
il beta bloccante riduce la frequenza. E' un effetto calcolato e prevedibile.
Se le hai tachiaritmie sopraventricolari certo non le risolverà' con il dosaggio da gnomi che lei indica.
LA saluto cordialmente