Utente 249XXX
Salve, pongo il mio problema per un consulto. Soffro di eiaculazione precoce. Dopo la prima eiaculazione ho disturbi nel mantenere eretto il pene dopo e perdo sensibilita' al tatto. Ho pochissime erezione notturne e ho un calo della libido. Ho una relazione sentimentale stabile ma "minata" da questo mio problema che sta , con il passare degli anni, aumentando fino al punto di rendere difficili i momenti di intimita'. Sono stato opearto a 15 anni per una fimosi e soffro di scoliosi dorso lombare abbastanza accentuata. Non assumo nessun farmaco. Ho un calo della mia autostima. Premetto che sono uno sportivo, non fumo e ho un' alimentazione regolare.
Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

consiglierei una visita specialistica per una diagnosi corretta della sua eiaculazione precoce e quindi per impostare una terapia medica e/o psicologica oltre ad una valutazione del calo della libido attraverso esami specifici ormonali.

Un cordiale saluto