Utente 292XXX
Per esigenze lavorative trascorro lunghi periodi (anche 30 giorni) in mare su una imbarcazione di medie dimensioni (40 metri) effettuando lavori di concentrazione visiva (computer).
Purtroppo spesso ho nausea, che può durare per diversi giorni, che oltre a fastidi non trascurabili, non mi consente lo svolgimento del lavoro.
Come farmaco d'elezione utilizzo i cerotti alla scopolamina che sono efficaci si, ma incidono in modo rilevante sull'aspetto economico e sono controindicati per lunghi periodi. Altrimenti nelle fase acute utilizzo la xamamina che però ha maggiori effetti collaterali (sonnolenza).

Alcuni colleghi stranieri mi hanno detto che utilizzano il comune buscopan, solo che al mio medico non gli risulta come rimedio per il mal di mare. Ovviamente il buscopan ha un costo molto inferiore ai cerotti alla scopolamina e sembra abbia effetti collaterali minori, specie nel caso di prolungata assunzione.

Può essere un rimedio valido per il mal di mare? Può essere che dietro il nome commerciale buscopan ci siano varie formulazioni nelle varie nazioni?
Oppure, più semplicemente, un rimedio efficace alternativo ai cerotti?
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gentile utente
ha ragione il suo medico, il buscopan non agisce allo scopo trattandosi di in sale della scopolamina (butilbromuro) con scarsi effetti a livello "centrale"