Utente 278XXX
E' da molti anni che ho questi dolori al tatto, pungente al lato destro, mentre al sinistro più ampio.
cosa può essere?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

vi è stato un aumento del volume delle mammelle?

Le ricordo che in questi casi comunque, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la vera causa del suo problema e dare quindi una indicazione precisa su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta il suo medico di fiducia, sarà lui a darle poi le successive indicazioni per consultare eventualmente il suo specialista di riferimento.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 278XXX

Iscritto dal 2012
riguardo all'aumento del volume delle mammelle non mi pare oppure se c'è stato sarà stato lieve.


Per il resto la ringrazio del consiglio.


cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se non c'è un aumento del volume delle mammelle, in medichese si dice ginecomastia, questo è già un dato clinico positivo.

Fatto il tutto comunque poi ci riaggiorni, se lo ritiene utile.

Ancora cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 278XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno dottore, ho fatto un ecografia alle zone delle mammelle e la dottoressa, ha notato un linfonodo a sinistra di 8.7 mm a sinistra, poi ha scritto: "ginecomastia bilaterale" e mi ha detto di fare analisi del sangue per vedere se si tratta di ormoni oppure potrebbe esserci un'infiammazione.
Può darmi qualche consiglio?

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

i consigli corretti le sono già stati dati dalla sua dottoressa; ora faccia gli esami indicati e poi, dopo attenta rivalutazione del suo specialista di riferimento, quello reale, poi, se lo desidera, ci riaggiorni.

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 278XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno dottore, dalle analisi ormonali che mi ha dato da fare l'endocrinologo risulta solo l'ormone progesterone è alto il doppio dei valori di riferimento. Come ha detto il dottore, ho sospeso la cura con minoxidil per i capelli, (avevo preso anche la propecia qualche anno fa) e poi sto continuando quella per la tiroide. Per il momento basta questo, o mi suggerisce qualche altro consiglio?
Se ricordo bene, il problema esisteva già prima della cura per i capelli, ma poi si è accentuato.

Cordiali saluti.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene ora segua attentamente tutte le indicazioni del suo specialista di riferimento e naturalmente stop all'uso della Finasteride.

Cordiali saluti.