Utente 296XXX
Buongiorno, ho già scritto su questo forum per un problema di altra natura e siccome mi sono trovata molto bene, vorrei porre un'altra domanda.
Premetto che sono giovane, ho la patente da alcuni anni, ma non ho quasi mai guidato, nè avuto alcun incidente. Non sono miope, nè altro, ho 11/10 di vista, non fumo e sono astemia.
Fino a qualche mese fà credevo che la mia paura fosse un fattore puramente di inesperienza al volante, che mi portava a non capire bene le proporzioni della mia auto e di quelle accanto. Questo soprattutto la sera, moltissime volte mi spaventavo urlando, credendo che mio fratello o chi per esso stesse compiendo un sorpasso azzardato, perchè per me l'auto accanto si stava spostando sulla nostra corsia, oppure gridavo di frenare perchè era troppo vicino all'auto davanti a noi. Insomma, chi guidava, spesso mi rimproverava che non dovevo reagire così, che dovevo stare tranquilla perchè altrimenti avrei rischiato sul serio di far fare un qualche incidente. Io rispondevo che ero assolutamente convinta di ciò che avevo visto e che non lo facevo apposta. Ho dovuto fare uno sforzo enorme per trattenermi e credetemi, è un supplizio a volte, mi costringo a guardarmi le mani o far finta di leggere qualcosa per non spaventarmi.
Così uno di questi giorni ero in auto con mio fratello, era sera presto ed eravamo in autostrada e lui mi ha detto "Ok, adesso dimmi cos'è che vedi, perchè ti spaventi sempre, come le vedi le auto? E i cartelli? Perchè voglio capire!" e così gli ho spiegato come vedo io le cose e ho scoperto che non è normale vedere in quel modo! Per questo scrivo a voi, qua nella sezione di Oculistica, sperando sia quella giusta.
In sostanza, io vedo le luci posteriori delle auto a forma di stella a 4 punte, molto grandi e quasi attaccate tra loro e questo fino a quando l'auto non è completamente vicina. Solo nel momento del sorpasso le vedo tonde, come dovrebbero essere. I lampioni ai caselli, ad esempio, li vedo come tanti soli, con tanti raggi che sfarfallinano e la cui luce è larga almeno 5 volte rispetto a quella reale. Il bello è che i cartelli delle uscite e i tabelloni luminosi li metto perfettamente a fuoco, non faccio alcuna fatica a leggere le scritte anche da molto lontano. Sempre quella sera, ci siamo trovati, all'uscita, un'auto davanti i cui freni erano una fila di led e mio fratello mi ha chiesto come vedessi quei led. L'auto era appunto subito davanti a noi, ma invece di vedere i led tondi, io li vedevo a forma di fagiolo, un ovale in posizione verticale leggermente stretto al centro.
Insomma, non un problema di lettura da lontano o da vicino, perchè anche i numeri di targa non fatico a leggerli, ma di luminosità che mi abbaglia al punto da non riuscire a definire le proporzioni delle auto e credere che stiano sulla "mia" carreggiata o che siano troppo vicine. Sapreste darmi qualche consiglio? Come risolvo questo problema e che problema può essere? Grazie per le risposte, distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
allora facciamo una visita oculistica
una pupillometria
ed una aberrometria
se riesce venga pure a milano....
in qualche modo dobbiamo guarirla
[#2] dopo  
Utente 296XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille per la risposta, ma Milano è troppo distante da dove abito, c'è una buona clinica anche qua da me, potrei provare lì...
Perchè è sorto in maniera abbastanza improvvisa questo problema e non ne capisco l'origine...non assumo nessuna sostanza, nè medicinali, nè ho avuto traumi. E succede appunto solo con la luce artificiale notturna, di giorno non ho alcun problema e la luce del Sole non mi infastidisce.
Grazie comunque, le farò sapere gli sviluppi.
Distinti saluti.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Biella Milano e' una distanza incolmabile?
[#4] dopo  
Utente 296XXX

Iscritto dal 2013
Sì, per me sì, non guidando e lavorando mi è difficile. Anche se credevo che per motivi di privacy non si dovesse inserire nè nome, nè luogo di residenza degli utenti...
Comunque anche qua da noi ci sono delle cliniche valide, credo che basterà che io mi faccia fare la ricetta della visita specialistica dal medico di base.
Grazie ancora, distinti saluti.