Utente 647XXX
Buongiorno Dott. Masala ,
ho letto attentamente i suoi posti , tuttavia vorrei farle un paio di
domande che spero voglia rispondere .
Ho effettuato un rapporto orale a un partner occasionale e so questo essere a
rischio (non protetto) .

1) A 5 settimane di distanza mi sento alle volte un po accaldata come se avessi un po di
febbre pero il termometro non dice niente di niente (temperatura normale) forse e un po di
stress ... I sintomi sono presenti nella maggior parte dei casi o solo casualmente ? (so essere
aspecifico riferirsi ai sintomi ma volevo sapere in che misura preenti in caso di infezioni) .

2) Lei consiglia un test a 40 giorni (ormai ci siamo) questo test è altamente attendibile o è solo
una piccola prima indicazione (ho letto dei 100 giorni , ma volevo sapere quanto poteva valere
questo test ? ) So che non si puo sparare percentuali a caso ... In sostanza volevo sapere
se si puo tirare un bel sospiro di sollievo o e semplicemente una primissima indicazione ?
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissima signora il rapporto che lei descrive è a rischio, sebbene un pò più basso rispetto ai rapporti ricettivi per via vaginale. Non amo le percentuali nel dialogo con i pazienti poichè possono essere fuorvianti. Diciamo che un combo test con antigene P24 eseguito a 40 giorni aiuta ad essere un pò ottimisti(ovviamente se negativo).
[#2] dopo  
Utente 647XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno Dott. Masala ,
leggo solo ora la sua risposta , sono in attesa in giornata tel test a 40 giorni MEIA AB/AGP24 .
Premetto che probabilmente quello che scrivero e solo uno sfogo con me stessa perche lei e stato piu che chiaro nella sua risposta .... Mi auguro che tutto vada per il meglio , d altra parte nella mia testa , non so come posizionare .... la frase ... "aiuta ad essere un po ottimisti" ... non so come vivro questi 60 giorni che mi separano dai 100 .... Mi ero inizialmente basata sui consigli del mio medico di base e sui suoi post ... e con ansia ho aspettato questi 40 giorni consapevole che non erano definitivi ma nella mia "ignoranza" avevo capito che piu o meno l esito era molto significativo con le dovute conferme a 100 giorni ...
Dottore , complimenti per il lavoro che svolge quotidianamente su questo sito ...
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Le formulo i migliori auguri.
[#4] dopo  
Utente 647XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per gli auguri ....
Ho trovato questo da un altro sito (e una cavolata incredibile) ?

A 40 giorni l'attendibilità del tuo test è del 98%.
Ciò significa che sarà opportuno comunque ripeterlo ma con una certa tranquillità alle spalle.
_________________
Patrizia Ortolani
[#5] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Non condivido l'informazione riportata.
[#6] dopo  
Utente 647XXX

Iscritto dal 2008
Buong. Dott. ,
ho ritirato ieri l'esito dell esame eseguito presso il S. Raffaele di Milano per ora tutto bene .
Volevo chiederle se lo "Zoloff" puo dare falsi positivi o negativi , so che in linea di massima i psicofarmaci non alterano questi esami , ma in questo in particolare e segnalato " Prima di qualsiasi esame di laboratorio consultare il medico in quanto questi potrebbero essere alterati "
Volevo essre sicura in particolare per HIV,HCV,HBSAG,VDRL,TPHA .
Grazie ,
[#7] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Nessun problema di falsa negatività con il farmaco descritto.
[#8] dopo  
Utente 647XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno Dott.,
la disturbo ancora una volta per due domande :
1) Oggi non sto per niente bene , è giusto pensare che il test di IERI , avrebbe dato esito diverso se i sintomi fossero da sieroconversione . (1 giorno di distanza) .
2) Nel suo primo post mi ha detto che il rischio è piu basso di un rapporto vaginale , questo e dovuto alla resistenza della mucosa orale ?
[#9] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente se i sintomi fossero legati ad una sieroconversione avrebbe avuto un test positivo. Il rapporto orale ha un rischio minore rispetto ad un rapporto vaginale poichè la mucosa viene esposta a traumatismi minori ed in parte per la presenza della saliva.