Utente 151XXX
buongiorno. ho 65 anni, alto 1,90 e peso 105 kg e, dal punto di vista cardiaco, ritengo di non avere disturbi. Nel corso di una visita cardiologica fatta unicamente a titolo preventivo, mi è stata diagnosticata "ipertensione arteriosa di grado 1° sec. OMS-ESH e insufficienza aortica lieve. Mi è stato prescritta terapia Plaunac 20/die che non ho iniziato. Nel corso della visita, mi è stato fatto un ecocardiogramma con il seguente esito: Diametri, spessori e massa del ventricolo sinistro nella norma. Cinetica parietale regolare. Funzione sisto-diastolica conservata. Rapporti anatomici normali. No shunts. Pericardio indenne. Struttura, movimento e flussometria Doppler delle valvole registrate nella norma. Atrio sinistro regolare. Sezioni destre normali. Mi è stato prescritto un test al cicloergometro le cui conclusioni sono "test con normale prestazione" (pressione s ripposo 110/75 e al massimo sforzo 200/95). Mi è inoltre stato prescritto un ECG-Holter il cui commento finale è il seguente: Ritmo sinusale regolare. Rarissime extrasistoli sopraventricolari isolate. Non aritmie ipocinetiche. Assenza di modificazioni significative della ripol. ventricolare. Non segni disturbi.
Poichè nella mia storia clinica non mi era mai stata diagnosticata ipertensione, ho effettuato per 15 giorni automisurazioni con apparecchio OMRON alle ore 8, 14, 19, 24 registrando i seguenti dati: in 3 casi da 135 a 140/90; in 15 casi da 135-150/85-89 ; in 23 casi 125-145/80-85; in 20 casi 120-145/70-80. Vorrei sapere se è veramente il caso di avviare la terapia consigliatami.Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Nel suo caso quello che mi sento di conisgliarle è di eseguire un Holter pressorio delle 24h. E' un esame che permetterà di capire meglio se ha bisogno di terapia medica e solo per l'eventuale controllo dei valori pressori..
Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Nel suo caso quello che mi sento di conisgliarle è di eseguire un Holter pressorio delle 24h. E' un esame che permetterà di capire meglio se ha bisogno di terapia medica e solo per l'eventuale controllo dei valori pressori..
Cordialità
[#3] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno. Ho recepito il Suo consiglio ed il risultato è il seguente:
REFERTO: ipertensione sistolica diurna di grado lieve. Ritmo circadiano della PA conservato.
Frequenza cardiaca regolare per valori e sequenza nictemerale.
non segnalati sintomi da diario.
I dati possono essere così riassunti:
DIURNO (57 misure tutte valide)
percentuale di misure sistoliche oltre il limite di 140 mmHg: 59%
percentuale di misure diastoliche oltre il limite di 90 mmHg: 22%
95° percentile misure sistoliche entro il limite di 140 mmHg: 139 mmHg
95° percentile misure diastoliche entro il limite di 90 mmHg: 89 mmHg

NOTTURNO (16 misure tutte valide)
percentuale di misure sistoliche oltre il limite di 130 mmHg: 31%
percentuale di misure diastoliche oltre il limite di 80 mmHg: 25%
95° percentile misure sistoliche entro il limite di 130 mmHg: 128 mmHg
95° percentile misure diastoliche entro il limite di 80 mmHg: 77 mmHg

La ringrazio per il consiglio
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Lieto di esserle stato di aiuto. Quando e se dovesse ancora aver bisogno non si faccia problemi e ci contatti pure.
Saluti cordiali
[#5] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Grazie nuovamente anche per la sollecitudine.

Pertanto anche Lei pensa che la terapia indicata di Plaunac 20/die sia necessaria e dosata opportunamente?

Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'Olmesartan è un buon antipertensivo, anche piuttosto efficace....questo potrebbe comportare bassi valori pressori soprattutto durante la stagione estiva (e visto che è prossima è bene monitorizzare i valori ed eventualmente dimezzare il dosaggio per riprenderlo però pieno in quella invernale)....
Saluti
[#7] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno. Come sopra evidenziato, sono in terapia dal 2013 per ipertensione arteriosa di grado lieve (confermata anche da monitoraggio dinamico non invasivo) con Plaunac 20 ridotta poi nel 2015 a 10mg. Lo scorso 5 luglio sono stato operato di protesi all’anca, e nel decorso post operatorio è stato constatato un lieve incremento dei parametri di funzionalità renale (creatinina 1,40, azotemia 60) per cui sono stato sottoposto a terapia diuretica (Lasix). Alla dimissione mi è stato prescritto enoxaparina 4000 fino al 10 agosto e abbondante idratazione per os. Lo scorso mercoledì nelle prime ore del mattino ho assunto anche sildenafil 100. In tarda mattinata ho constatato un progressivo indebolimento per cui, vista anche la necessità di muovermi solamente con stampelle, mi sono disteso con le gambe in alto e ho controllato la pressione che è man mano scesa fino al minimo riscontrato di 87/43 con 69 battiti. Ho evitato di mangiare e ho solo bevuto molta acqua. Nel corso della giornata la pressione è poi risalita fino a 105/60. Al mattino successivo ho evitato di assumere Plaunac e ora la pressione si è praticamente stabilizzata su questo valore tranne al mattino presto quando riscontro valori di circa 130/70. Vorrei sapere se quanto mi è successo è correlato all’inopportuna assunzione di saldanafil o se comunque sia frutto dell’azione dell’eparina in concomitanza con il Plaunac 10 nell’organismo già sottoposto a terapia diuretica. In sostanza, è consigliabile continuare con Plaunac con i predetti valori pressori?
Grazie