Utente 297XXX
Chiedo il vostro parere riguardo al mio caso alquanto strano...sono un ragazzo di 19 anni che ormai da tre mesi soffre di tachicardia,palpitazioni e dolori al torace; In particolare il dolore al torace non saprei definirlo proprio precisamente,alle volte è come un fastidio,altre come una fitta.Le palpitazioni invece si presentano durante la giornata in modo spontaneo seguite da una lieve tachicardia (Mai oltre i 110 bpm).Mi sono sottoposto a vari accertamenti che vi elenco:
Ecocardiogramma ripetuto 4 volte
Elettrocardiogramma ripetuto circa 30 volte
Ormoni tiroidei ripetuti 2 volte
Gastroscopia
Ecografia all'addome ripetuta 2 volte
Ecg da sforzo
Holter ecg dinamico ripetuto 2 volte
Ecografia alla spalla e alla tiroide
Raggi al torace e alla sella turcica
Ora il problema è che tutti questi esami sono risultati negativi fortunatamente ma i sintomi continuano e non migliorano affatto.Ormai sono piuttosto tranquillo dato gli esami effettuati ma comunque questi fastidi non mi permettono di vivere una vita tranquilla.Alle volte insieme al dolore toracico si manifesta anche una forte tosse. L'unica diagnosi che mi è stata fatta è quella della positività al virus di Epstein-Barr. Ora è possibile che sia tutto dovuto a questo maledetto virus? Può aver portato delle complicanze o non c'entra nulla? Aspetto fiducioso una vostra risposta.
[#1] dopo  
Dr.ssa Provvidenza Fodale
24% attività
0% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Mi sembra improbabile che la positività al virus di Epstein Barr (immagino le IgG) determini la sintomatologia che Lei riferisce. Forse sta attraversando un periodo particolarmente stressante? C'è qualche problematica importante che La assilla, qualche situazione che deve risolvere? La tensione, l'ansia, lo stress giocano a volte un importante ruolo sull'equilibrio nervoso della motilità degli organi interni . Mi faccia sapere
[#2] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottoressa,
Al di là dello stress causato da questi disturbi (sono ormai 3 mesi),e l'ansia appunto legata a questi sintomi,non credo di essere stressato per altri motivi o problemi.
[#3] dopo  
Dr.ssa Provvidenza Fodale
24% attività
0% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Non conosco la Sua persona... Forse ha problemi alla colonna vertebrale? La sintomatologia dolorosa potrebbe esserne una conseguenza, e la tachicardia una risposta al malessere. Soffre forse di scoliosi?
[#4] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottoressa,
Non ho problemi seri alla colonna vertebrale se non una leggera tendenza a camminare ricurvo...Negli ultimi giorni i sintomi si sono alleviati un pò e il dolore si ripresenta meno frequentemente; Un famoso specialista cardiologo della mia regione mi aveva dimesso con questa diagnosi:"Verosimile sindrome da stanchezza cronica causata dal virus ebv,destinata a regredire spontaneamente nei prossimi 6 mesi". In effetti correlati agli altri sintomi si presente una grande stanchezza.L'unica mia preoccupazione è che ci sia qualcosa a livello cardiaco come una miocardite o una pericardite che non viene diagnosticata.Lei cosa ne pensa? Per mia cultura generale so che queste infiammazioni derivano da infezioni come l'ebv e i sintomi che io ho sono gli stessi.
[#5] dopo  
Dr.ssa Provvidenza Fodale
24% attività
0% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Ma se così fosse si sarebbe evidenziato dalle innumerevoli indagini cardiologiche che Lei ha eseguito, pertanto per questo penso che possa stare tranquillo.
[#6] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio,
Quindi Lei pensa possa essere questa "sindrome della stanchezza cronica"?
Mi posso fermare qui e rassegnarmi o fare altri accertamenti?
[#7] dopo  
Dr.ssa Provvidenza Fodale
24% attività
0% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
La "sindrome da stanchezza cronica" è una entità clinica la cui diagnosi non posso confermare senza neanche conoscere la sua persona. Gli ulteriori accertamenti dovrebbero in ogni caso scaturire da una accurata visita clinica. Lei ha già fatto molto. La negatività degli esami eseguiti sinora dovrebbe darle una qualche tranquillità.
[#8] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2013
Quindi Lei pensa possa passare tutto così come è venuto?
Magari è solo un periodo un pò stressante?