Utente 300XXX
Salve, amio marito (28) è stata diagnosticata una azospermia segreteria; prima di indicarvi i valori degli esami, volevo sottolineare che a mio marito a 2 mesi di vita gli è stato diagnosticato un neuroblastoma laterocervicale dx con terapia 2 cicli di chemio ('84) peptiochemio 1mg/kg x 5 dì, da allora ad oggi non si è riscontrato più niente. Nel 2010 abbiamo scoperto il diabete mellito di tipo1, fino ad oggi è insulinodipendente con terapia: humalog 3 volte al dì (2,5-8-8,5 unità) e prima di andare a letto 19 unità di lantus. Ha fatto pochi mesi fà 2 spermioculture con esito negativo. Ha fatto altri esami con i seguenti risultati: ureaplasma negativo; motilità 0; forme normali 0; forme anormali 0; anomalie 0; presenti batteri; leucociti 10-15; emazie 4-5; volume totale 1.5 ml;
Esami liquido seminali: aspetto leggero torbido; colore sui generis; coagulo assente; fluidificazione completa; viscosità scarsa; ph 8.3; fsh 11.28; lh 3.73; prolattina 16.52; progesterone 0.4; 17beta estradiolo 31; testosterone 6.93; microplasma negativo; clamida negativo. Nell'ecografia ai genitali è apparso tutto nella norma. Adesso vorremmo sapere cosa potremmo fare dopo questi risultati. Esiste per voi qualche possibilità di avere un figlio? É vero che l'fsh non è così alto? Quali esami potremmo fare per saperne di più? La chemio e il diabete avranno inciso? Aiutateci a trovare una soluzione. Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,il caso è molto delicato ma,forti dei valori di FSH non altissimi,si può sperare in una ripresa della spermatogenesi,anche se molto difficile.Considerata la gravità del quadro clinico,complicato dal diabete,Le consiglio di far riferimento unicamente ad uno specialista reale,che ha avuto il privilegio di visitare Suo marito,cosa a noi interdetta.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
concordo con quanto le ha risposto il Collega Izzo, aggiungendo che teoricamente esiste la possibilità di cercare spermatozoi direttamente nel testicolo, per poi procedere con una fecondazione assistita, in caso di recupero.. Le spiegherà in dettaglio il tutto l'Andrologo cui vi rivolgerete.