Utente 682XXX
Gentole Dottor, ho 40 anni, sono sposato da circa un anno, mia moglie ha 38 anni, vorremmo avere un figlio però non riusciamo ad avere dei rapporti completi, lo sperma saltuariamente è riuscito ad entrare in vagina, però non è successo niente, mia moglie non è rimasta incinta. Il suo ginecologo mi ha fatto fare uno spermiogramma questi sono i risultati: Data prelievo: 30/10/2007; astinenza sessuale 5 giorni; tempo di omogeizzazione m. 14; volume 7,0 ml; colore, bianco-grigiastro; odore, sui generis; aspetto, torbido; viscosità lievemente diminuita; ph 8,1; numero spermatozoi per ml; 16.000.000; numero spermatozoi nell'intero ejaculato 112.000.000; motilità, normocinesi; acinesi 20%; motilità ondulatoria non progressiva 20%; motilità progressiva ma rallentata 20%; motilità progressiva rapida 40%; motilità spermatozoi mobili dopo 1 h. dall'ejaculazione 80%; dopo 2 h. 60%; dopo 4 h. 52%;morfologia degli spermatozoi: forme normali 59%; appuntite 17%; arrotondate 4%; ipo-ipertrofiche 20%; esame microscopico; nei limiti fisiologici; osservazioni: si consiglia di ripetere l'esame. Lei cosa ne pensa? Con questo liquido seminale si può avere una gravidanza naturale? Oppure dobbiamo ricorrere alla procrazione assistita? Il ginecologo di mia moglie mi ha prescritto tre flaconcini al giorno di Bioarginina, per migliorare il quadro spermatico. Vorrei avere un suo parere sincero su questo quadro clinico, il ginecologo di mia moglie ha detto che questo spermiogramma non è molto buono ma nemmeno cattivo.In seguito, viste le difficoltà ad avere un rapporto sessuale, mi sono rivolto ad un psichiatra che mi ha consigliato di assumere una mezza compressa di Cilalis, però essendo un tipo emotivo e la soggezione verso mia moglie, che quando dovevamo metterci a fare sesso mi guardava come se aspettasse la mia erezione, mi si afflosciava di nuovo. A fine dicembre 2007, mi sono rivolto ad un andrologoche mi ha fatto rifare lo spermiogramma dopo avermi prescritto sei punture adesso non ricordo il nome, Volume 3.50 - ph 7.45- colore biancastro- omogenizzazione completa- numero spermatozoi 21 milioni- concentrazione totale nell'ejaculato 70.5 milioni- motilità dopo 1 ora 55%- dopo2 ore-40%- dopo 4 ore 30%- progressivi 25%- sussultori 55%- ondulatori 20%- indice motilita- 15% 4 rettilinei veloci- 10% 3 movimenti rettilinei- 30% 2 movimenti lenti- 45% 1 immobili. Spermiocitogramma. Anomalia della testa 33%- anomalie del collo- 15%- anomalie della coda 6%- residui citoplasmatici 3%- forme normali 43% Agglutinati assenti- leucociti alcuni- emazie assenti- cellule epiteliali varie(++-) cellule della spermatogenesi alcune (+) CONCLUSIONI nirmospermia borderline asteno-necro spermia di grado medio. Test di penetrazione spermatozoaria dubbio. esame colturale del liquido seminale. Candida albicans, trichomonas vaginalis, chlamydia esito negativo. Risultato ecografia prostatica: la prostata appare di volumetria normale, ecograficamente caratterizzata dall'alternanza di zone ipercogene (calcificazioni post flogistiche) con altre ipoecogene (edema congestizio). Le vescicole seminali appaiono odicamente dilatate ed a contenuto disomogeneo bilateralmente. Capsula apparentemente indenne. non si rilevano aggetti patologici intravescicali.Flusimetria arteriosa peniana dinamica. Conclusioni: l'iniezione endocavernosa di prostaglandina e1 10 mcg ha dato luogo ad una tumescenza seguita da erezione incompleta maggiore in ortostatismo che in clinostatismo. L'analisi dei reperti flussimetrici ha evidenziato un afflusso ematico in tutto il distretto arterioso indagato del tipo fisiologico. Questi i risultati degli esami ormonali: PSA 0.881 ng/nl- ormone follicolo stimolante 4.10 mUI/ml- luteina 3.8 mUI/ml- beta estradiolo 30.9 pg/ml- prolattina 13.1 ng/ml- testosterone 4.53 ng/ml, l'andrologo mi ha prescritto Striant per 60 giorni, e Saba per la prostata. E per mettere la ciliegina sulla torta mia moglie mi ha lasciato.. vorrei sapere lei cosa ne pensa

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
la sua storia clinica non è una semplice storia di uno specifico problema ma è un "romanzo" complesso che richiede , per essere ben capito, un attento esame e giudizio diretto. Detto questo, in questo momento, credo che il suo problema principale sia quello di riprendere, se possibile , con serenità il rapporto ed i contatti con la moglie. Forse in questa situazione relazionale difficile potrebbe essere utile l'aiuto di un bravo psicologo.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
A mio parere la sua complessa storia personale deve essere opportunamente sviscerata con l'ausilio di un buon clinico psicologo al quale le suggerisco vivamente di rivolgersi prima di prendere iniziative di altro genere.
[#3] dopo  
Utente 682XXX

Iscritto dal 2005
Allora secondo voi cari Dottori, io sarei pazzo!!!
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
avere problemi psicologici , relazionali od altro , non vuol dire essere pazzi. Purtroppo credo che nessuno di noi possa dire che nell'arco della sua vita non ci siano stati momenti difficili o particolari per cui non sarebbe stato utile consultare un bravo psicologo. Purtroppo non tutti lo fanno e spesso le cose trascinate o trascurate non fanno che peggiorare anche situazioni che inizialmente potrebbero essere risolte facilmente.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it