Utente 250XXX
Gentili dottori,

Ho espresso in passato il mio caso: ho 28 anni e da un anno circa ho problemi a fare sesso. Nel mio recente passato ho frequentato prostitute, ed è stato così che ho cominciato ad avvertire una scarsezza di erezione al momento dei rapporti. Sono così andato da un andrologo che mi ha fatto fare tutte le analisi di dovere (analisi delle urine,ecografia testicolare e prostatica, livello del TSH, spermiogramma) e tutto è risultato a posto. Mi ha detto di prendere il Levitra 10 mg e così ho fatto.Sono andato all'estero (dove mi trovo tutt'ora) per motivi di studio e ho cominciato a frequentare diverse ragazze. E' da settembre che prendo il Levitra: con la prima ragazza con cui mi frequentavo l'ho preso piuttosto regolarmente, poi ho avuto in sostanza delle avventure ( anche in questi casi ho preso il Levitra da 10 mg); ora è da un mese che ho una storia stabile con un'altra ragazza e sto prendendo in maniera molto regolare il Levitra, prima da 10, poi spezzando la pastiglia su consiglio dell'andrologo perché gli effetti erano troppo forti, l'eiaculazione mi veniva ritardata e quindi mi ha consigliato di ridurne il dosaggio. Agli inizi di aprile mi disse di continuare per un mese circa a prendere il Levitra e poi di risentirlo, anticipandomi che dopo questo mese dovrei provare con la mia ragazza, in occasione di rapporti, a prendere la pillola una volta sì e una no. Ora: io ho provato a fare sesso tre volte con la mia ragazza senza la pillola e una volta ci sono riuscito, anche se con difficoltà e le altre due non sono riuscito ad avere un'erezione sufficiente perché la penetrazione potesse avvenire... Il mio andrologo mi dice che guarirò ma io ho paura di essere diventato dipendente dalla pillola e di non riuscire più a fare sesso senza, come prima accadeva. Vorrei tornare ad essere quello di prima, un ragazzo normale nel vigore dei suoi neanche 30 anni... Sono preoccupato, che fare? Grazie dell'aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

segua le indicazioni del suo specialista che meglio di noi conosce la sua storia clinica ed eventualmente il consiglio è di consultarsi anche con un sessuologo che la potrà aiutare a ritrovare la sua fiducia e la sua serenità

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio molto dottor Maretti, l'andrologo a cui mi sono rivolto è anche specializzato in sessuologia. Seguirò certamente le sue indicazioni, come ho sempre fatto, spero di riuscire a guarire definitivamente e tornare ad una condizione di normalità. Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
prego e se vuole poi ci aggiorni.

Ancora cordialità