Utente 395XXX
salve
vorrei avere un paio di delucidazioni in merito all''eiaculazione precoce e in particolare al mio caso
dopo la prima manciata di esperienze sessuali "filate lisce" ho avuto poi un caso di eiaculazione precoce (pochi secondi dopo la penetrazione) sono stato subito consolato dalla mia fidanzata di allora salvo che poi dopo pochi giorni mi ha lasciato in maniera brusca scomparendo nel nulla senza farsi più sentire per un po'', salvo poi tornare dopo qualche mese ma io umiliato non l''ho più voluta, vabbè in ogni caso poi mi ha dato le motivazioni più avanti e non c''entrava nulla quel mio problema
sta di fatto che sono rimasto comunque spaventato e il mio problema si è ripresentato più volte in altri rapporti e la cosa mi ha causato parecchi problemi, devo dire che già da prima di avere il rapporto cominciava l''ansia con forti tremori
in qualche sporadica occasione non ho avuto problemi
invece l''ultimo caso siccome non ero minimamente coinvolte per varie ragioni con la partner sono durato molto a lungo, e tra l''altro alla fine non sono riuscito a tenere l''erezione e il rapporto è terminato senza l''eiaculazione
ora mi chiedo: se io avessi sofferto di eiaculazione precoce biologica questo non sarebbe dovuto accadere giusto? se così fosse il mio problema era/è di natura psicologica e magari questa mia ultima esperienza e la convinzione e consapevolezza della natura del problema potrebbe non farmi più ripetere certe "brutte figure"

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
direi che la sua analisi suona corretta. Da quanto ci descrive le difficoltà che ha avuto sono state legate a fattori emotivi/psicologici (ansia da prestazione), ed è possibile che comprendendo ciò, possano non ripetersi ulteriormente.
[#2] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2007
grazie mille Dottor Pescatori

cordiali saluti