Utente 670XXX
salve,vorrei illustrarvi il mio problema,ho 18 anni,sono vergine,a 8 anni mi diede un pò fastidio,anche forse per l'età,la visita andrologica,da quel momento far uscire l glande per me è stato un problema psicologico che fortunatamente ora ho quasi del tutto eliminato..fatto sta che ora a riposo il glande esce tranquillamente,a pene eretto però esce ma è come se fosse un pò strozzato..andrà comunque a fare una visita,ma volevo sapere se è normale dato che in questi anni non ho mai sforzato il glande a uscire anzi ho evitato che accadesse,può essere dovuto a questo fatto?e quindi con un pò di esercizi il glande uscirà da solo?inoltre in queste condizioni fare sesso è doloroso?posso mettere il preservativo col glande all'interno?(anche perchè non capisco perchè va messo per forza col glande scoperto)grazie e scusate per il quesito non proprio corto...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro ragazzo,é difficile che il prepuzio si elasticizzi a questa età...Invece di allenarsi con la fantasia,mi farei visitare da un esperto andrologo/a (Potenza é all'avanguardia...).Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 670XXX

Iscritto dal 2008
ho capito,ma è necessario che il glande a pene eretto sia scoperto oppure è da considerare normale anche un pene eretto con glande coperto..inoltre l'attività sessuale può essere accompagnata da dolore oppure è solo un problema di natura del pene?grazie
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non é normale che il glande sia strozzato in erezione...Cordialità
[#4] dopo  
Utente 670XXX

Iscritto dal 2008
anche se è un pò strozzato in erezione,posso aver problemi in caso di attività sessuali?
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
si.
[#6] dopo  
Utente 670XXX

Iscritto dal 2008
scusatemi,questa è l'ultima domanda che vi pongo...quindi voi dite che anche con una leggera fimosi potrei avere problemi nei rapporti sessuali?di che tipo dolore oppure minor durata del rapporto?oppure proprio problemi legati alla procreazione? grazie 1000
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la procreazione non viene interessata dall'eventuale problema.
Visto che evita di recarsi da un andrologo,si faccia coraggio, affronti i misteri di un rapporto sessuale e poi ci racconterà gli esiti,le impressioni,le speranze,le aspettative etc.....Cordialità
[#8] dopo  
Utente 670XXX

Iscritto dal 2008
lei ha ragione ma la paura del dolore dovuto all'atto sessuale con questa possibile fimosi non mi fa stare tranquillo...ecco perchè le chiedevo se possono accadere ripercussioni sulla mia salute facendo sesso con una sospetta fimosi..grazie...
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...masochista...
[#10] dopo  
Utente 670XXX

Iscritto dal 2008
:D :D no sicuramente andrò da un andrologo ma quando mi libererò di questi esami di stato che stanno per arrivare..nel frattempo proprio per questo volevo sapere se potrei andare in contro a forti dolori in caso di rapporti sessuali anche con una lieve fimosi(ammesso che sia lieve)..poi un altra cosa si parla di fimosi anche quando a pene non eretto il glande esce tranquillamente ma a pene eretto fa fatica ad uscire?grazie
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
in questi casi si può parlare di anello fimotico o "parafimotico". Comunque il problema non cambia e ribadisco il consiglio già datole dal collega Izzo e, vista la sua "giovane" età, approfitti di questi "malesseri" e non sicurezze , per conoscere finalmente , se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#12] dopo  
Utente 670XXX

Iscritto dal 2008
salve mi son fatto visitare dal mio medico curante(dato che ho ottimi rapporti)e lui mi ha detto che il glande non deve per forza uscire del tutto e che non dovrei andar in contro a nulla,anzi a qualcuno il frenulo si rompe stesso durante l'atto sessuale..che devo fare mi fido..è realmente cosi?grazie
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo che può essere così . Generalmente però, se è il caso , cioè se il frenulo è molto corto e già crea problemi allo stato di riposo non aspettiamo una sua lacerazione spontanea durante un rapporto sessuale, con tutti i possibili effetti secondari collaterali, ma eventualmente si valuta se è il caso di procedere ad un allungamento chirurgico sotto lo stretto controllo di un esperto andrologo.
Auguri ed ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
[#14] dopo  
Utente 670XXX

Iscritto dal 2008
ok...quindi l'intervento di fimosi consiste nel tagliare quel filino(frenulo giusto?) e non allargare la parte di pelle che copre il glande,quella rimane cosi com'è si taglia solo il frenulo?grazie e scusatemi..
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo ! La frenulectomia prevede solo il taglio del frenulo . A volte questo può comportare anche un relativo e modesto allargamento del prepuzio (la pelle che copre il glande).
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
[#16] dopo  
Utente 670XXX

Iscritto dal 2008
ah ma quindi in ogni caso di fimosi il prepuzio non si tocca ma si taglia solo il frenulo?grazie..
[#17] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
sembra difficile spiegarsi . Se ce una fimosi "vera" si procede ad una circoncisione. Comunque se desidera avere informazioni più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini,e quindi anche la fimosi, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=35780. Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org