Utente 301XXX
Buongiorno, vi scrivo perché mi trovo per una settimana lontana da casa e di conseguenza dalla mia ginecologa, appena tornerò a casa procederò con una visita diagnostica diretta, ma nel frattempo volevo capire cosa stesse succedendo..
Ho cominciato a percepire i sintomi della tonsillite una settimana fa, circa. Sono intervenuta con Aulin per sgonfiare le ghiandole, dopodiché, non cessando il fastidio, sono passata ad una cura antibiotica a base di Augmentin (2 pastiglie al dì), della quale sono al quinto giorno. Due giorni fa ho cominciato a percepire un lieve bruciore nella zona genitale (perivaginale) a cui ho dato poca importanza sia perché impegnata in turni lavorativi straordinari di 12 ore, sia in quanto già soggetta a saltuari episodi di cistite e rari episodi di candida. Ieri il bruciore è diventato più intenso e ho quindi controllato con lo specchio, scoprendo di avere, nella zona vulvare vicina all'ingresso della vagina, due anomalie tondeggianti su ambo i lati, speculari dove i due lembi si toccano (quello più grande della dimensione di 1 centesimo di euro). Mi sembrano a vedersi piccole ulcere, o comunque provocano al tatto e minzione il dolore di una ferita, nonostante siano di colore grigiastro con alcune zone più bianche. Non ho avuto perdite particolarmente rilevanti. Non ho avuto rapporti sessuali nelle ultime 2 settimane e prima di allora solamente con il mio partner, sebbene non protetti.

Grazie per l'attenzione e mi scuso per essermi dilungata...

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
le raccomando una visita dermatologica (senza nulla togliere ai colleghi ginecologi). Questo tipo di problematiche sono di stretta pertinenza dermatologica: la diagnosi non si può fare a distanza senza vedere le lesioni (potrebbe essere un'aftosi, un herpes, una reazione da farmaco, una malattia bollosa, ecc.. ecc.. ). E' importante che la veda il dermatologo con sollecitudine: nel frattempo non applichi nulla per non mascherare il quadro clinico (solo impacchi di acqua borica al 3%).
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio della rapida risposta, mi recherò al più presto dal mio dermatologo.