Utente 178XXX
Due giorni fa ho avuto rapporti orali con una ragazza, ieri , i son svegliato con la lingua piena di piafhe i linfonodi del collo ingrossati e febbre (non so se dovuta ad uno sbalzo termico) che faccio?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
si precipiti subito dal dermatologo. Magari l'episodio non è correlato ma serve subito una consulenza dermatologica (mi raccomando non di altro specialista !).
Cordiali saluti


[#2] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Purtroppo somo stato per treore inutilmente al ps per ricevere una visita sommaria inutile...dovrei tornare wuando ce il virologo...la mia paura è. ...HIV??
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Virologo? Il virologo é un ricercatore non un clinico. Lei ha bisogno di un bravo dermatologo che le faccia la diagnosi, poi se questa richiede anche esami sierologici, quali appunto HIV, le verranno certamente prescritti. L'AIDS non ha una manifestazione specifica, viene sospettata sulla base di anamnesi, esami ematici, manifestazioni cutanee o mucose.
Si rivolga direttamente ad un dermatologo, questo é il mio consiglio.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Capisco... Io l'anno scorso ho avuto queste afte... Per circa un mese.. Durante un fortepperiododi stress... IIl dermatologo le imputo a questo... Poi sono passate.... Stavo con una ragazza in quel periodo... Poi non ho avuto più problemi Dino ad ora.... Conduco una vita stressantissima... Da tre anni mai una mezza giornata libera.. Mattina università. Pomeriggio lavoro.. Lo imputerei di nuovo allo stress..ma la febbre e i linfonodi mi ppreoccupano.. Quanto allhiv... EÈ lecito pensarci? ..
[#5] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
L'aftosi del cavo orale non ha una causa ancora precisamente identificata, quindi non é correlabile direttamente ad altri quadri patologici, a parte la rara malattia di Behcet. Per l'Aids ci si pensa in caso di rapporti a rischio non protetti o di scambio di siringhe o altri effetti in grado di inoculare direttamente il virus. Se rientra in queste categorie farà un esame del sangue per togliersi l'ansia. Insisto nel raccomandarle il dermatologo come figura di riferimento.
Cordiali saluti