Utente 303XXX
Gentili medici,
ho gia scritto alcune volte in questo sito per i miei problemi di disfunzione erettile e adesso, dopo alcune sedute presso un andrologo ho deciso di porvi nuovamente in esame il mio caso, forse con un po' di delusione. Infatti dopo aver effettuato l'esame ormonale(con risultati nella norma) l'andrologo ha deciso di effettuare un rigiscan per tre notti consecutive. Vi linko i risultati di questo test. Ho notato che nel resoconto scritto dall'andrologo sono presenti pero' degli errori nella lettura dei risultati del test. Infatti nei fogli e' presente la
somma di tutte le erezioni durante le tre notti e lui lo ha interpretato come fenomeno erettivo singolo della durata superiore ai 40 minuti. Nella mia ignoranza in campo medico ho notato anche che le erezioni non sembrano per niente soddisfacenti al contrario di quello che ha scritto nel resoconto. Vorrei sapere cosa ne pensate voi. Sinceramente dopo aver speso piu' di 1000 euro da questo andrologo che non ha fatto altro che dirmi che e' tutto normale e avermi prescritto del cialis per "sbloccarmi" ho perso un po' di fiducia nell'andrologia e ho fatto forse l'errore di cercare una cura autonomamente. Infatti Vista la mia situazione economica alquanto precaria e l'alto prezzo dei farmaci anti impotenza qua in Italia ho deciso di aquistare dei generici dall'estero che attualmente sto usando con buoni risultati. Pero' avendo appena vent'anni vorrei cercare una cura vera. Al momento
data come ho gia detto la mia situazione economica non posso permettermi di consultare un altro andrologo e quindi continuero' ad usare i generici fino a che non riusciro' a trovare un andrologo migliore dell'ultimo. Inoltre nella mia citta' ho notato che gli andrologi si possono contare sulle dita di una mano. Cerchero' di risparmiare per riuscire a chiedere un ulteriore consulto che possa mettere in chiaro la mia situazione clinica. Vi chiedo quindi
una valutazione generica sia medica sia umana sulla mia situazione e una interpretezione al test del rigiscan. Grazie per l'attenzione e cordiali saluti.

Link rigiscan prima notte:
http://img175.imageshack.us/img175/8499/e1qw4.jpg

Link rigiscan seconda notte:
http://img522.imageshack.us/img522/29/e2zi7.jpg

Link rigiscan terza notte:
http://img522.imageshack.us/img522/3884/e3el0.jpg
http://img241.imageshack.us/img241/5905/e4rl4.jpg

Link resoconto andrologo:
http://img170.imageshack.us/img170/7929/resfv8.jpg

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Longhi
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Gentile utente, il rigiscan test è valido se almeno una delle notte di registrazione si è avuto un sonno normale. Nel suo caso sembra che nelle prime due notte lei non ha dormito bene. Nella terza l'esame per numero di eventi e qualità va considerato con gli attuali parametri ai limiti della norma, certamente mi aspetterei da un giovane di 20 aa una attività erettile notturna migliore, ma che ripeto è sempe in relazione alla qualità del sonno. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

purtroppo non sono d'accordo con la interpretazione dell'esame Rigiscan fatta dal Colega.
Sostanzialmente una erezione valida, cioè capace di penetrare, dovrebbe avere una rigidità superiore al 75% ed una durata( costante) di almeno 15-20 minuti. Altre erezioni non hanno capacità penetrativa.
veda su www.erezione.org alcuni schemi del rigiscan.
Forse il suo problema dovrebbe essere "inquadrato" in maniera più precisa
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2007
Grazie, ho intenzione infatti di prenotare un' altra visita andrologica da un altro andrologo in questi giorni. Credo che a questo punto l'ultimo test da fare sia quello dell ecodoppler dinamico, correggetemi se sbaglio. Spero che pero' andando da un altro andrologo non debba ripetere la stessa prassi del precedente( ecodoppler penineo a pene flaccido, esami ormonali, rigiscan) dato che sono esami che ho gia fatto e di cui posseggo tutta la documentazione. Premetto che questi esami risalgono a circa un anno fa.