Utente 185XXX
Salve, sono Chiara ed ho 28 anni.
Da qualche tempo soffro di extrasistole benigne, controllate tramite vari esami tra cui ecocardio, elettrocardiogramma, holter 24h. Da questi esami non risulta nulla di compromettente, soffro però a volte , non spesso, di attacchi di acuta tachicardia , oltre i 200 bpm in fase di riposo piu'dottori mi hanno parlato di attacchi di panico, conseguenti a stress accumulato, traumi etc. Riscontro questa possibilità, l'ultimo attacco l ho avuto poco tempo fa in seguito ad una lezione di attività fisica, nello specifico di tipo aerobico al rientro a casa, in fase di riposo. La mia dottoressa mi ha prescritto delle analisi del sangue con controllo della Tiroide. La tiroide non c'entra a vedere le analisi ma ho dei valori un po bassi e mi ha consigliato oltre al supradyn di prendere le pasticche di acido folico. Vorrei sapere da uno specialista se conferma l'anormalità di questi valori. Grazie per l'attenzione.

Esame Emocromocitometrico
Globuli Bianchi : 7.040/mcl
Globuli Rossi : 4.080.000/mcl
Emoglobina : 12.2 g/dl
Ematocrito : 36,6%
MCV(Vol.Corpuscolare medio) 89.7fl
MCH(HB Corspuscolare media) 29.8pg
MCHC (Conc.HB corp.media) 33.3 g/dl
RDW 13.7%

FORMULA LEUCOCITARIA
Granulociti neutrofili 60.2%
Granulociti eosinofili 1,1%
Granulociti basofili 9.8%
Linfociti 28.0%

Piastrine 219.000/mcl
MPV 8.13 fL

TSH 0.67 mIU/ml
FT3 2.61 pg/mL
FT4 0.85 ng/dL

I valori bassi riguardano il numero di Globuli rossi e l'emoglobina.

Saluti,

Chiara

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sono valori che nelle donne possono essere considerati normali. Sono invece dell'opinione che vada esclusa una tachicardia parossistica (soprattutto se la durata non è confinata a pochi secondi) e per questo può tentare di documentare il tutto con un ECG in PS in fase acuta o se la tachicardia dovesse durare tanto poco da impedire la registrazione, l'unica alternativa è eseguire uno studio elettrofisiologico, che viene fatto in A.O. e da personale qualificato (elettrofisiologi cardiaci).
Cordialità