Utente 102XXX
Salve, vi scrivo perché da molto tempo, anni, a volte mi capita di ritrovarmi brufoli, bolle e cisti sebacee alla base del pene o sullo scroto. Spesso mi gratto, il dermatologo (non sapendo diagnosticarmi nulla) mi ha sempre detto che si tratta di neurodermite. Mi sono trovato da solo l'unica cura efficace: quando il prurito diventa eccessivo, prima di distruggermi la pelle applico per un paio di giorni una crema al cortisone, temetex.
Comunque questa volta sembra diverso, mi sono comparse contemporaneamente due bolle alla base del pene e una sullo scroto, le ho stuzzicate (peggiorando la situazione) e all'interno c'era pus/liquido trasparente (di solito è sebo più denso). Dopo poco si rigonfiano, sono anche fastidiose e ben visibili.
Ultimamente ho mangiato parecchie cioccolate e dolci, mi sono comparsi anche brufoli sul viso, ormai molto rari. Può essere questa la causa? So che da lontano è impossibile fare una diagnosi, ma cosa mi consigliate di fare? Con l'attesa credo passeranno, ma la crema temetex può aiutare o peggiora soltanto la situazione?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
...non si può prescindere da una valutazione diretta. L'alternativa sarebbero ipotesi che potrebbero solo produrre confusione. Ci faccia poi sapere.