Utente 195XXX
Negli ultimi anni ho avuto problemi di ansia e depressione, purtroppo in costante peggioramento, che ogni giorno di più mi impediscono di avere normali rapporti sociali sia nella vita privata che sul lavoro.
Da qualche tempo sono in cura presso il reparto di neurologia del Policlinico della mia città, presso il quale mi vengono prescritti farmaci ansiolitici e antidepressivi, nell'attesa di individuare quelli più adatti a me.
Su consiglio degli stessi specialisti, dovrei tuttavia ottenere assistenza psichiatrica più che neurologica, e proprio su questo si basa la mia domanda.
L'assistenza psichiatrica pubblica, (al momento non posso permettermi una terapia privatamente), viene prestata presso i cosiddetti CSM, o Centri per la Salute Mentale.
Il problema è che io non vorrei presentare al mio datore di lavoro un attestato di assenza per visita medica rilasciato su carta intestata di tale centro. La frequenza di un centro d'igiene mentale, a mio parere, dovrebbe essere considerata un dato sensibile. Anche se il certificato attesta la semplice presenza in ambulatorio, senza ovviamente aggiungere informazioni circa la diagnosi o lo stato di salute del paziente, trovo ingiusto che un lavoratore sia costretto a rendere pubblica una questione così privata se non lo desidera.
La mia domanda è: esiste una soluzione? E' ad esempio possibile chiedere che l'attestazione venga predisposta su carta con semplice logo della ASL? Immagino di non essere il primo a porre questo problema. Forse è già stato affrontato in qualche modo.
Molte grazie per il supporto.
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
8% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Certo che è possibile avere l'attestazione senza indicazione del reparto e del tipo di visita effettuata. Ne parli con il CSM e certamente sarà accontentata.

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille dottore. Allora proverò a contattare il CSM di zona.