Utente 302XXX
Con mia moglie , in 2 anni e mezzo, abbiamo fatto 3 ICSI e io sono stato sottoposto a 3 TESA e i TESE. La causa della mancata crescita degli embrioni la imputano alla mia qualità spermatica. Dato che me l'hanno sconsigliata prima , ma che non mi è rimasto altro da provare, sarei interessato a farmi operare di varicocele (diagnosticato di III grado) . Sono azoospermico e hanno trovato ,anche con la TESE, solo spermatozoi al testicolo destro.
Io ritengo che se c'è una possibilità di migliorare (e purtroppo so che potrebbe anche peggiorare) la qualità dello sperma, dato il pregresso, vada perseguita. Che ne pensate?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
in effetti il trattamento del varicocele in alcuni casi può migliorare il quadro. Indubbiamente vi sono molti fattori da tenere in considerazione, tra cui spiccano:
-quale diagnosi istologica è stata fatta sui prelievi ripetuti da testicolo che ha eseguito?
-quali sono i suoii valori ormonali (FSH, LH, testosterone totale, E2, prolattinemia)?
-età di sua moglie?
-esiti dei test genetici (cariotipo e microdelezione Y)?
Con questi risultati il suo Andrologo saprà dirle quanto senso abbia perseguire la correzione del varicocele.
Ci faccia sapere.