Login | Registrati | Recupera password
0/0

Malocclusione e dolori diffusi

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007

    Malocclusione e dolori diffusi

    salve
    sono un ragazzo di 28 anni che da quando ne aveva 18 soffre di diffusi dolori articolari e muscolari
    tutto è partito un mese prima di compiere il 18esimo anno, con un forte dolore all'altezza della scapola destra e del trapezio destro, accompagnato da contrattura muscolare e scricchiolio articolare, ho eseguito controlli come radiografie e e RM che non hanno evidenziato niente di anomalo, accompagnati da fisioterapia che non ha prodotto miglioramenti
    mi è stato detto che poteva trattarsi di una situazione passeggera anche da stress (ero appena stato lasciato dalla fidanzata) e di fare sport
    quindi ho praticato sport a bassa intensità come nuoto e esercizi a corpo libero
    dopo circa un anno ho avvertito dolori anche al trapezio sinistro e schiena alta lato sx, ma meno intenso e senza scricchiolii
    dopo poco facendo delle flessioni ho avvertito un forte dolore al polso destro, dove mi è comparsa sul dorso del polso una ciste sinoviale di circa 2-3mm, a detta del medico che mi ha eseguito l'RM al polso probabilmente dovuta al fatto che ho l'articolazione del polso ha subito sforzi eccessivi dalle flessioni dovute al muscolo del braccio che non lavorava correttamente a causa a sua volte dei problemi alla schiena (questa cosa dovrebbe chiamarsi cervico-brachialgia)
    dopo qualche mese ha seguito di movimenti imprecisati si è presentato anche dolore al polso sinistro (senza ciste in questo caso)
    ora se allargo le braccia e apro le mani sento tirare tutti i tendini dalla schiena lungo il braccio e il polso e perdo sensibilità alle dita sentendo tirare, e ho oltre al dolore infiammazione articolare anche poca forza muscolare e rigidità
    a questi dolori sono in seguiti comparsi dolori facciali e al trigemino, soprattutto al lato sinistro, molte volte mi sveglio con una sensazione di faccia lato sinistro addormentata, con tensione muscolare nel muscolo del collo e schiena lato sinistro, dolore al trigemino e a volte anche dentatura e cuoio capelluto
    la mandibola sinistra con un mio preciso movimento (voluto non accade se sbadiglio o mastico etc etc) scricchiola a volte anche dolorosamente
    se faccio un movimento con il collo come a portarlo indietro sento scricchiolare la base del collo
    ultimo qualche mese fa è comparso forte dolore alla pianta del piede destro, specialmente testa del metatarso dell'alluce, dolore alla caviglia (la sento debole e rigida come se avessi preso una forte distorsione) e questa scricchiola, se cammino ho dolore fino al ginocchio interno, polpaccio , coscia, anca, inguine, e sento dolore nella schiena in basso, mi è stato diagnosticato il piede piatto bilaterale e detto di usare un plantare fatto apposta su misura, che fino ad ora dopo un mese non ha portato risultati
    inoltre è strano che se entrambi i piedi siano piatti la mia gamba sinistra no ha nessun problema neanche sotto sforzo (ormai di sano mi rimane solo questo)

    possibile una malocclusione da trauma (incidente in motorino) come causa di tutto questo?



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 540 Medico specialista in: Odontoiatria e odontostomatologia

    Perfezionato in:
    Gnatologia clinica

    Risponde dal
    2008
    Gentile paziente, se "a questi dolori sono in seguito comparsi dolori facciali e al trigemino, soprattutto al lato sinistro, molte volte mi sveglio con una sensazione di faccia lato sinistro addormentata, con tensione muscolare nel muscolo del collo e schiena lato sinistro, dolore al trigemino e a volte anche dentatura e cuoio capelluto", è molto probabile che lei necessiti di un consulto con un dentista-gnatologo, esperto in problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare.
    E' probabile peraltro che, vista la distribuzione pressoché globale dei suoi sintomi, lei necessiti anche di un trattamento chiropratico o osteopatico, possibilmente che operino in sintonia con lo gnatologo.
    Cordiali saluti ed auguri


    Dr. Edoardo Bernkopf
    www.studiober.com edber@studiober.com
    Roma - Vicenza - Parma

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    salve Dottor Bernkopf

    innanzi tutto la ringrazio per essersi letto tutto il malloppo, pensi che avevo iniziato dicendo che sarei stato breve poi ho dovuto eliminare la frase perché non restavano abbastanza caratteri per concludere :)

    ma pensa che tutti i miei sintomi come dice anche lei a distribuzione globale possano essere figli di una malocclusione indotta da trauma?

    come le dicevo circa un mese prima di avere i primi problemi alla schiena avevo fatto un incidente in motorino, avevo preso un discreto colpo ma mi ero alzato subito senza problemi, a parte un dito sanguinante, e non ero andato neanche ad effettuare quei controlli che di solito si fanno di prassi (tipo colpo di frusta) anche perchè all'epoca avevo 17 anni quasi 18 e mi sentivo (come molti purtroppo a quell'età) praticamente indistruttibile, visto anche che venivo da anni di sport a livello agonistico e non mi ero mai fatto male in nessun caso e mai avuto problemi di salute

    sta di fatto che il giorno dopo avevo un occhio nero quindi un bel colpo nel momento probabilmente in cui sono stato sbalzato dal motorino l'ho preso

    potrebbe essere così diciamo per via ipotetica una ricostruzione attendibile o pensa che magari chessò sintomi ad esempio come quelli del piede e caviglia siano troppo lontani anche come sede per essere associati ad un'eventuale problema gnatologico?



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 540 Medico specialista in: Odontoiatria e odontostomatologia

    Perfezionato in:
    Gnatologia clinica

    Risponde dal
    2008

    ma pensa che tutti i miei sintomi come dice anche lei a distribuzione globale possano essere figli di una malocclusione indotta da trauma?
    R: no

    pensa che magari chessò sintomi ad esempio come quelli del piede e caviglia siano troppo lontani anche come sede per essere associati ad un'eventuale problema gnatologico?
    R: si
    Comunque, in casi così "misti" è sempre bene agire di concerto con il chiropratico (o l'osteopata)

    Cordiali saluti


    Dr. Edoardo Bernkopf
    www.studiober.com edber@studiober.com
    Roma - Vicenza - Parma

Discussioni Simili

  1. Trauma mandibola
    in Gnatologia clinica
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 28/08/2013, 16:25
  2. Trauma alla mandibola
    in Gnatologia clinica
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 15/12/2013, 14:33
  3. Orecchio e disfunzioni atm
    in Gnatologia clinica
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 07/07/2012, 15:32
  4. Pregresso trauma atm
    in Gnatologia clinica
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09/07/2011, 08:37
  5. Deviazione mandibolare
    in Gnatologia clinica
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 09/02/2010, 15:43
ultima modifica:  25/10/2014 - 0,08        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896
 
@media only screen and (max-width: 767px) { #banner { display:none;} }