Utente 273XXX
Salve dottore…ieri mi sono sentita poco bene ,avevo da circa mezz’ora un fortissimo mal di testa,nonostante non stessi bene decido di uscire per necessità a fare la spesa,ho fatto in tempo ad entrare che mi sono sentita mancare,girare la testa e vedere bianco,ma non sono svenuta,ho solo fatto in tempo a chiedere aiuto ad una commessa che prontamente mi ha fatto accomodare misurandomi la pressione.ho 36 anni ed era 140/89 e nonostante il mio disaccordo hanno chiamato il 118 perché secondo loro era alta.i sanitari sono arrivati dopo mezz’ora,mi rimisurano la pressione che intanto era diminuita a 130/80 ….mi hanno fatto degli esami del sangue che sono risultati negativi,una flebo e rimandata a casa.non assumo farmaci e non soffro di patologie particolari,a volte coliche renali cui ho fatto degli esami e sono risultati un po di raganella ai reni.da 3 settimane ho una forte debolezza alle gambe,anche al mattino appena sveglia.mia mamma soffriva di ipertensione già da quando aveva 38 anni poi è morta per infarto a 42 anni,può essere ereditaria?…secondo lei i valori misurati 140/89 erano elevati?…accusavo spesso questi tipi di mal di testa così forti ma mai misurata la pressione in quel momento.ho avuto episodi di tachicardia e giramenti di testa ,ho fatto un elettrocardiogramma ma risultato negativo.devo preoccuparmi?grazie infinite.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' possibile che ci sia una relazione tra cefalea e valori pressori elevati, ma và dimostrato. Il riscontro di 140/89 occasionale può dipendere dall'emozione del momento. Comunque vista anche la possibile ereditarietà le consiglierei di effettuare un Holter pressorio delle 24 h.
Cordialità