Utente 109XXX
Buongiorno, ho 35 anni.
!0 giorni fa mi sono sottoposto alla prima seduta laser per la rimozione di un tatuaggio che ho sulla spalla sinistra all'altezza della scapola. Premetto che mi sono recato presso lo studio di questo medico di medicina estetica.Il tatuaggio non è di grandi dimensioni ed è di colore nero.Il medico mi aveva precedentemente visitato e mi aveva spiegato tutta la procedura. ho fatto questa seduta e successivamente ho applicato la crema prescritta. Ora il processo infiammatoria è diminuito, credo sia quasi alla fine. La cosa che volevo chiedere è la seguente: il leggero dolore che avverto in quella zona, può derivare dal processo infiammatorio?
Inoltre sotto la scapola mi tocco una piccola pallina/ghiandola poco dolorante.
Può derivare dall'infiammazione?
So che devo darla vedere, ma intanto vorrei avere un Vostro parere. Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
16% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2010
gentile utente, il dolore può essere ancora dovuto al trattamento a distanza di 10 gg.. Quanto alla "pallina" è difficile dirlo senza una visita.
In ogni caso faccia presente tutto al medico che ha eseguito il trattamento
[#2] dopo  
296799

Cancellato nel 2013
Salve, vorrei sapere un paio di cose per capire la situazione. Che tipo di laser è stato usato? Di che crema si tratta?
[#3] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott. Oddo, si tratta di Laser Q-switched (non so altro al riguardo). La crema è connettivina.
[#4] dopo  
296799

Cancellato nel 2013
Mi scuso per il ritardo.

Il laser usato è assolutamente corretto e anche il trattamento sembra essere stato fatto in modo impeccabile. potrebbe essere una piccola infezione cutanea che potrebbe necessitare di crema antibiotica, ma lo psecialista che l'ha trattata le saprà consigliare per il meglio. Non applichi niente fino a che non sarà visitato dal medico.

cordialmente