Utente 302XXX
sono portatore di apparecchio defribrillatore medtronic . ho avuto infarto del miocardio con applicazione di stent coronarici nel 2009.sono anche diabetico sotto insulina humalog 12/18/18 unità giornaliere e 30 unità di lantus la sera.
prendo come medicine peptazol 20/carvediolo 25 la mattina
cardioaspirina a pranzo aldactone 20 un giorno si e uno no
carvedilolo 25 /totalip 20 la sera
ho fatto le analisi cliniche e ho la microalbuminuria a 400 .tutti gli altri dati sono nella norma. secondo il mio medico devo prendere ace inibitori per contenerla.
vorrei sapere se è giusta la terapia. grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Un paziente come lei iperteso, infartuato e diabetici dovrebbe assumere ACE inibitori, a meno che la sua funzione renale non lo permetta.
Mi permetto inoltre di farle presente che il dosaggio di Aldactone (20 mg?) a giorni alterni non h a alcun significato, dal momentio che questo antialdosteronico necessita di 36-72 ore di assunzione continuata per iniziare ad esercitare la sua funzione anti-scompenso.
E' fondamentale, come le avranno gia' detto, che lei riduxca drasticamente il suo peso , che mangi con il solo sale di cottura e che cammini quotidianamente almeno un'ora al giorno.
Devo dare per scontato che non sia fumatore.
Cordialita'