Utente 299XXX
Salve,la settimana scorsa ho fatto uno spermiogramma di cui riporto il risultato:

Caratteri fisici:
tempo di fludificazione: 20 min.
viscosità:normale

Esame microscopico:
conta spermatica 12 milioni/ml
numero totale:42 milioni
motili progressivi basali:25%
motili totali:58,3%
velocità scala:3(scala 0-4)

Esame citologico:
spermatozoi morfologicamente normali:31%,vn>30%
anomalie testa:14%
anomalie tratto intermedio:13%
anomalie del flagello:10%
forme multiple:4%
forme immature:6%
cellule germinali immature:4%
leucociti:10%
cellule epiletiali:5%

test di swim-up positivo
spermatozoi motili selezionati:0,4 mil/ml

vorrei il vostro parere in merito,sopratutto per quanto riguarda la presenza di leucociti,inoltre ho un varicocele sn di 3° grado,inizialmente l'urologo voleva operarmi,poi ha cambiato idea...la settimana prossima ho la visita urologica,nel frattempo gradirei leggere anche il vostro parere.
Cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

lei ha una oligoastenozoospermia e cioè un ridotto numero e una risdotta motilità degli spermatozoi, mentre il numero dei leucociti andrebbe valutato insieme alle caratteristiche macroscopiche che non compaiono nell'esame e all'obbiettività che si riscontra dopo una visita specialistica. Si confronti con lo specialista anche per valutare la possibilità di intervenire sul varicocele.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  


dal 2013
Ma non sono sterile,vero?La biologa che ha visionato lo spermiogramma mi diceva che la situazione è discreta,niente d'eccezionale ma neanche preoccupante,lei concorda?La settimana prossima ho la visita specialistica da un urologo che stimo ma che mi lasciò perplesso quando decise di non operarmi al testicolo nonostante inizialmente consigliò l'intervento.In questi casi si opera sempre?Tra l'altro nell'ospedale dove sono seguito eseguono l'intervento radiologico,dunque non vedo grandi pericoli nel sottopormi all'intervento,anzi vorrei farlo.
Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
per sterilità si intende la totale assenza di spermatozoi mentre lei ne ha meno dei valori minimi e quindi va valutato dallo specialista per valutare se esistono patologie in grado di alterare la sua fertilità che nel suo caso sembra essere il varicocele quindi sarà compito dello specialista valutare se intervenire sullo stesso.

Ancora cordialità
[#4] dopo  


dal 2013
Secondo lei è recuperabile la situazione?Da che può dipendere oltre al varicocele?
Cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
per rispondere alla sua domanda forse non basterebbe un libro intero, mentre è più facile darle delle risposte dopo una visita che come le ho già suggerito, il suo specialista le darà.

Ancora cordialità
[#6] dopo  


dal 2013
Gentile dott.Maretti,approfitto della sua disponibilità per porle altri quesiti.Allora,premetto che ho una leggera curvatura congenita ventrale che non crea problemi alla penetrazione,fino ai 16 anni avevo erezioni rigidissime,praticavo quotidianamente la masturbazione,ma dai 17 anni ho avuto una crisi depressiva,calo della libido,difficoltà a relazionarmi con le ragazze,ed ho frequentato molte ragazze ma senza mai avere rapporti completi per paura di non essere all'altezza,quei pochi rapporti avuti non andarono bene in quanto non avevo una valida erezione ed avevo una scarsa eccitazione mista a tensione.A 20 anni,visto che frequentavo una ragazza molto bella non volevo perdere l'occasione e decisi di rivolgermi ad un andrologo che minimizzò il problema dicendo che sicuramente era causato da problemi psicologici,visto che non sono diabetico,la pressione è ottimale,la prostata di dimensioni regolari.Mi prescrisse analisi del sangue che riporto:
tsh:0,71(0,25-5)
f-t3:2,98(2-4)
f-t4:1,58(0,7-1,70)
testosterone libero:20,53(9-50)
testosterone:10,23(3-10)
delta 4 androstenedione:4,27(0,1-3,5)
dhea-s deidroepiandrosterone solfato:2956,21((800-5600)
prolattina:17,66(3-25)
17-idrossi-progesterone:2098,17(400-3300)
Successivamente mi prescrisse levitra e cialis da 20mg,il farmaco sicuramente ha avuto notevoli risultati,ma ho continuato ad avere problemi,principalmente d'ansia e scarsa libido,e purtroppo io stesso interrompo quella relazione.A 21 conosco una bella ragazza all'università,prendo il levitra ed ho il mio primo rapporto completo,a dir poco eccellente,erezione fortissima per ore,libido alle stelle,rapporto ottimo,come prima volta non fu affatto male.Successivamente,senza impegnarmi sentimentalmente con questa ragazza ci si vedeva ogni tanto per avere rapporti sessuali,sempre ottimi ma col levitra da 20 all'inizio,poi passo al 10,con i medesimi risultati.Tutto sommato però vedo che i rapporti occasionali con altre donne non erano il massimo,a volte andavano benissimo,altre male,e sempre col farmaco.Mi ero rivolto anche ad una sessuologa,ma poi lasciai.Ora però sono intenzionato a riprendere seriamente la cura psicologica,ma ho un altro principale dubbio,visto che un paio di settimane fa ho avuto un'altra scarsa erezione nonostante il farmaco comincio a chiedermi se oltre ai problemi psicologici che ho senz'altro,io possa avere anche una fuga venosa,visto che non ho più erezioni mattutine da anni,lei che ne pensa?Scusi la lunghezza ma penso sia meglio scrivere tutte le informazioni.Ringrazio chiunque vorrà aiutarmi.
Cordialmente
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
faccia un punto della situazione con lo specialista che rivalutato l'aspetto endocrino valuterà se procedere con accertamenti sulla vascolarizzazione oppure procedere per nuove sedute psico-sessuologiche.

Ancora cordialità
[#8] dopo  


dal 2013
L'ultima domanda:la presenza di leucociti è preoccupante?Erano presenti anche nello spermiogramma fatto un paio d'anni fa,e ricordo che qualche settimana dopo feci urinocoltura e spermiocoltura,e non si evidenziò niente.
Cordialmente
[#9] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
in generale il numero di leucociti è un dato aspecifico che deve essere correlato con l'esame in toto, ma nel suo caso è un dato inattendibile poiché leucociti 10% non significa nulla.

Ancora cordialità
[#10] dopo  


dal 2013
Nel mio caso le precedenti visite urologiche hanno sempre rilevato la prostata in ottime condizioni e di dimensioni regolari.Una volta però,ricordo che un'urologo in ospedale durante un'ecografia fatta 3 anni fa,evidenziò che c'erano piccole calcificazioni nella prostata,ma mi disse di stare tranquillo...quindi mi chiedo,ho avuto prostatiti in passato?Io non ho mai avuto dolori sinceramente,nè nel quotidiano,nè nell'eiaculazione.Per problemi lavorativi non ho avuto ancora tempo d'effettuare la visita,domani prenoterò senz'altro,ora sono proprio curioso di sentire in diretta l'andrologo,nel frattempo se vuole darmi un parere le son grato.
Cordialmente.
[#11] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
quindi non vedo perché preoccuparsi e comunque, dopo la visita se vuole siamo a disposizione.

Ancora cordiali saluti